annuncio

Modulo annuncio
Comprimi

Regolamento del Forum Aicel.it (leggere prima di postare)


Visualizza altro
Visualizza di meno

Margine e ricarico: due concetti da superare?

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Margine e ricarico: due concetti da superare?

    Vi posto un esempio di quello che fanno molti vecchi bottegai (fisici e non), qualcosa che per gli esperti del controllo di gestione è fuori dai manuali: compro un prodotto a 2,00. Ci aggiungo un forfait che copra la voce "altre spese", a titolo d'esempio diciamo che è 1,00€. AI 3,00 aggiungo la cifra che voglio guadagnare e che chiaramente deriva anche da un confronto coi prezzi di mercato. Diciamo quindi che il mio prezzo di vendita è di 6,00 iva esclusa (per regimi fiscali normali). 6-3= 3euro. Questi 3 euro come li chiamate? Per me è un margine o meglio un guadagno netto... se ho coperto tutte le spese relative al prodotto e alla sua gestione...
    Faccio questa domanda perché ho molti amici negozianti e confrontandomi con loro emerge questo modo di operare, certo se ho migliaia ma anche centinaia di prodotti dovrò affidarmi a sistemi automatizzati per fare il margine...

  • #2
    In teoria è margine netto ( pre-tax ) ma è solo indicativo poichè prevederebbe di conoscere i costi di gestione in anticipo rispetto al loro verificarsi. Concettualmente é errato.
    Il modo universale utilizzato é: ricavo - cogs ( costo del venduto ) = margine lordo. Al quale verranno poi sottratti i costi fissi + variabili + ammortamenti + finanziari per arrivare al margine netto.
    Il vero errore che vedo io é che spesso si confonde il ricarico con il margine lordo.

    Commenta

    Sto operando...
    X