annuncio

Modulo annuncio
Comprimi

Regolamento del Forum Aicel.it (leggere prima di postare)


Visualizza altro
Visualizza di meno

Fondo di Garanzia per il Microcredito

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Fondo di Garanzia per il Microcredito

    Piccola informativa probabilmente utile per qualcuno.

    Si avvicina il "click day"!
    Con decreto 18 marzo 2015 il Mi.S.E. ha definitivamente attivato la sezione del Fondo di Garanzia per le P.M.I. rivolto alla microimprenditorialità e favorire l’accesso delle imprese al microcredito.
    Il microcredito ha lo scopo di sostenere l'avvio e lo sviluppo di un'attività di lavoro autonomo o di microimpresa attraverso la concessione di finanziamenti agevolati a favore di quei soggetti che non hanno tutte le garanzie per ottenere un prestito bancario.

    Di seguito riporto i contenuti essenziali del Fondo di Garanzia del Microcredito.

    SOGGETTI BENEFICIARI
    • Lavoratori autonomi iscritti all’albo (commercialisti, avvocati, medici, notai, geometri, agronomi, consulenti del lavoro, psicologi, giornalisti, architetti, ingegneri, dentisti, consulente aziendale, tributario, informatico, editoriale, web master, ecc.) titolari di partita IVA da meno di cinque anni e con massimo 5 dipendenti;
    • Imprese individuali titolari di partita IVA da meno di cinque anni e con massimo 5 dipendenti;
    • Società di persone, società a responsabilità limitata semplificata o società cooperative titolari di partita IVA da meno di cinque anni e con massimo 10 dipendenti.

    INVESTIMENTI AMMISSIBILI
    • Acquisto di beni, ivi incluse le materie prime necessarie alla produzione di beni o servizi e le merci destinate alla rivendita, o di servizi strumentali all’attività svolta, compreso il pagamento dei canoni delle operazioni di leasing e il pagamento delle spese connesse alla sottoscrizione di polizze assicurative. La durata massima del finanziamento è di 7 anni.
    • Retribuzione di nuovi dipendenti o soci lavoratori. La durata massima del finanziamento è di 7 anni.
    • Pagamento di corsi di formazione volti ad elevare la qualità professionale e le capacità tecniche e gestionali del lavoratore autonomo, dell’imprenditore e dei relativi dipendenti; i finanziamenti concessi alle società di persone e alle società cooperative possono essere destinati anche a consentire la partecipazione a corsi di formazione da parte dei soci. La durata massima del finanziamento è di 7 anni.
    • Pagamento di corsi di formazione anche di natura universitaria o post-universitaria volti ad agevolare l’inserimento nel mercato del lavoro delle persone fisiche beneficiarie del finanziamento. La durata massima del finanziamento è di 10 anni.

    AMMONTARE MASSIMO FINANZIATO
    Il limite finanziabile è pari ad euro 25.000 per ciascun beneficiario. Tale limite può essere aumentato di euro 10.000 qualora il contratto di finanziamento preveda l'erogazione frazionata subordinando i versamenti successivi al verificarsi delle seguenti condizioni:
    - il pagamento puntuale di almeno le ultime sei rate pregresse;
    lo sviluppo del progetto finanziato, attestato dal raggiungimento di risultati intermedi stabiliti dal contratto e verificati dall'operatore del microcredito

    CARATTERISTICHE
    - Il Fondo di Garanzia del Microcredito interviene a garantire l'80% dell'importo finanziato a coloro che non sono in condizione di rivolgersi al sistema creditizio tradizionale per assenza di idonee garanzie;
    - Garantisce le somme erogate senza la valutazione economico-finanziaria del Gestore del Fondo;
    - La garanzia è rilasciata a titolo gratuito


    Si attende ancora la pubblicazione in gazzetta del decreto e della successiva circolare operativa che darà il via ufficiale alla procedura. Si prevede che il Fondo sarà operativo verso metà maggio.

    Consiglio a tutti quelli che sono interessati di scrivere un post qui sotto in modo da avere la notifica appena pubblicherò gli aggiornamenti.

  • #2
    Comunico agli utenti del forum che il Fondo di Garanzia saràa breve operativo.
    Si consiglia di individuare già da ora l’operatore (banca, intermediario finanziario, confidi) prima ancora della presentazione della domanda di prenotazione della garanzia.
    La prenotazione, infatti, resta valida solo per i 5 giorni lavorativi successivi. Entro questo termine il soggetto beneficiario deve trovare un soggetto disponibile a concedere il finanziamento e a confermare on line la prenotazione.
    Ultima modifica di aicel; 14-05-2015, 20:10.

    Commenta


    • #3
      Via con le prenotazioni!
      L'intervento del Fondo sulle operazioni di Microcredito è operativo.
      Dai ieri è possibile prenotare online la garanzia. Si ricorda che la prenotazione resterà valida per 5 giorni lavorativi. Entro questo termine il soggetto beneficiario deve trovare un soggetto disponibile a concedere il finanziamento e a confermare on line la prenotazione.

      Commenta


      • #4
        Ma e' quello finanziato dal M5S?

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da mirage Visualizza il messaggio
          Ma e' quello finanziato dal M5S?
          Sì, in parte è finanziato da loro.

          Commenta


          • #6
            Buongiorno,

            approfitto della discussione relativamente recente per porre delle domande su questo fondo:

            Se l'impresa deve avere l'IVA da meno di 5 anni, suppongo che una Start Up possa venire finanziata. Giusto? Io aprirei partita Iva qualche mese prima di richiedere il finanziamento...
            Suppongo che il fondo non intervenga direttamente sulle condizioni del prestito. Tassi di interesse, lunghezza temporale ecc.. Sono lasciati alla contrattazione fra le parti (Banca - Impresa). Giusto?
            Per garantire il 20% rimanente potrei immettere un garante terzo? Se io non ho garanzie, la banca può fare un prestito a mio nome con la garanzia che il terzo pagherà il 20%? Ma questo suppongo che vari di banca in banca...
            Infine, se, facciamo le corna, la mia impresa non dovesse andare e fossi costretto a chiudere dopo un periodo relativamente breve. Diciamo 6/12 mesi. Il fondo paga l'80%, io pago il 20% e finisce così? Oppure sarò sempre debitore verso il fondo e quindi verso lo stato dell'80%? In questo caso come avverrebbe la restituzione? Tempi, interessi, a quali rischi vado incontro se non riesco a pagare ecc... Mi sapreste indicare una fonte dove informarmi a proposito?

            Grazie dell'attenzione.
            Cordiali Saluti.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Robwing Visualizza il messaggio
              Buongiorno,

              approfitto della discussione relativamente recente per porre delle domande su questo fondo:

              Se l'impresa deve avere l'IVA da meno di 5 anni, suppongo che una Start Up possa venire finanziata. Giusto? Io aprirei partita Iva qualche mese prima di richiedere il finanziamento...
              Suppongo che il fondo non intervenga direttamente sulle condizioni del prestito. Tassi di interesse, lunghezza temporale ecc.. Sono lasciati alla contrattazione fra le parti (Banca - Impresa). Giusto?
              Per garantire il 20% rimanente potrei immettere un garante terzo? Se io non ho garanzie, la banca può fare un prestito a mio nome con la garanzia che il terzo pagherà il 20%? Ma questo suppongo che vari di banca in banca...
              Infine, se, facciamo le corna, la mia impresa non dovesse andare e fossi costretto a chiudere dopo un periodo relativamente breve. Diciamo 6/12 mesi. Il fondo paga l'80%, io pago il 20% e finisce così? Oppure sarò sempre debitore verso il fondo e quindi verso lo stato dell'80%? In questo caso come avverrebbe la restituzione? Tempi, interessi, a quali rischi vado incontro se non riesco a pagare ecc... Mi sapreste indicare una fonte dove informarmi a proposito?

              Grazie dell'attenzione.
              Cordiali Saluti.
              Questo fondo di garanzia è rivolta proprio ad aziende che non hanno una storia alle spalle. Quindi è rivolta anche a Start Up.
              Esatto, i tassi sono stabiliti dalla Banca erogatrice del prestito.
              La garanzia esterna, in taluni casi, è utile per l'erogazione del prestito. Dipende dalle richieste della Banca.
              La Banca si rivarrà sempre contro di lei per la riscossione delle rate. Solo nel caso in cui non riuscisse a garantire il pagamento delle rate, la Banca potrà utilizzerà il fondo statale.

              Saluti.

              Commenta


              • #8
                Grazie per le risposte.

                L'ultima questione non mi è del tutto chiara però...

                Se la mia attività fallisse, automaticamente, io non sarei in grado di pagare le rate. Io non ho niente. Non ho immobili, non ho capitali. L'unico mio reddito sarebbe quello dell'attività in questione. E' per questo che voglio usare il fondo. Appunto perchè non ho garanzie.

                Se la mia attività fallisse quindi non avrei reddito per pagare la banca e quindi questa non potrebbe fare altro che rivolgersi allo stato. Se questo avvenisse io sarei sempre in debito con lo stato o no? E se fossi debitore dello stato a che cosa andrei incontro?

                Grazie mille.
                Saluti.

                Commenta


                • #9
                  Appena avrà qualcosa di pignorabile, verrà attivata la procedura. Oppure la sua attività potrebbe andare bene e sarà in grado di pagare le rate.

                  Saluti

                  Commenta


                  • #10
                    Ok.
                    Grazie per la disponibilità.
                    Saluti.

                    Commenta


                    • #11
                      Buongiorno,

                      ri-approfitto della discussione per porre un altro quesito.

                      Al fondo possono accedere solo le imprese. L'attività che ho in mente però potrebbe rientrare tranquillamente nel regime fiscale delle ASSOCIAZIONI con notevole convenienza economica. Quindi se io richiedo il prestito come Impresa e poi dopo un certo periodo 3/6 mesi "converto" l'impresa in una Associazione, cosa succede? Devo ripagare il prestito tutto in una volta, dato che il soggetto che ha chiesto il prestito non esiste più, o continuerei a pagare con il normale regime di rate?

                      Le varie misure di invitalia sottolineano che l'impresa richiedente non può cambiare o essere ceduta prima del pagamento dell'intero prestito e cioè 5-7 anni. Sul sito del fondo di garanzia invece non mi pare che ci sia queste informazione. Quindi? Addirittura io potrei vendere la mia impresa dopo 6 mesi? Cosa succederebbe in quel caso?

                      Spero di essermi spiegato bene. Grazie in anticipo per ogni risposta.
                      Cordiali Saluti.

                      Commenta


                      • #12
                        Ulteriore quesito:

                        la misura finanzia anche l'IVA? Suppongo che una start up debba presentare un business plan. Il finanziamento copre l'80% dell'intero investimento? Oppure l'80% dell'investimento escluso l'IVA che invece è a carico del richiedente?

                        Faccio questa domanda perchè in altri bandi simili, tipo Nuove Imprese Tasso Zero di Invitalia o NIDI della regione Puglia, viene detto espressamente che l'IVA non è finanziabile e che deve essere anticipata dal richiedente.

                        Commenta


                        • #13
                          Salve per fare un ammortamento del debito quali strade vanno intraprese , ad esempio ho un attivita che nel corso del tempo ha accumulato tra banca e fornitori 50000€ di debito , per poter risolvere questa questione magari avendo delle agevolazioni , finanziamenti a fondo perduto o un agevolazione per il sovraindebitamento?

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Pietro Visualizza il messaggio
                            Salve per fare un ammortamento del debito quali strade vanno intraprese , ad esempio ho un attivita che nel corso del tempo ha accumulato tra banca e fornitori 50000€ di debito , per poter risolvere questa questione magari avendo delle agevolazioni , finanziamenti a fondo perduto o un agevolazione per il sovraindebitamento?
                            Purtroppo questo è un argomento delicato e non può essere affrontato cosi su due piedi. Per il discorso del sovraindebitamento andrebbe verificata dettagliatamente la situazione in quanto devono esserci dei requisiti essenziali. Sarebbe opportuno sentirci telefonicamente.

                            Commenta

                            Sto operando...
                            X