e - Commerce  AICEL FORUM   - dove l'ecommerce si incontra  

Torna indietro   e - Commerce AICEL FORUM - dove l'ecommerce si incontra > Parliamo di... > Logistica & Spedizioni

Avvisi

Logistica & Spedizioni Sezione dedicata a alla logistica e a tutto quello collegato con la gestione del magazzino e delle spedizioni


Discussione chiusa
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #1  
Non letto 15-03-2008, 16:52
benares benares non è connesso
Junior Member
 
Data registrazione: Mar 2008
Messaggi: 3
Predefinito Spedizione con Quick Pack Europe - Poste Italiane

Salve a tutti,

sono nuovo per quanto riguarda le spedizioni all'estero; vivo a Londra e il 7 di marzo mi è stato inviato un pacco dall'italia con la formula Quick Pack Europe di Poste Italiane, ora forse non ho controllato bene ma dal SITO ( http://www.poste.it/postali/pacchi_estero/quick.shtml ) vedo che i tempi di consegna dovrebbe essere di 3 giorni lavorativi... allo sportello hanno dato anche un codice con cui potevamo monitorare lo stato della spedizione anche all'estero... fatto sta che tra i vari pacchi controllabili sul sito poste italiane il QPE neanche risulta presente!
Io quindi avrei due domande da porvi:

- c'è un modo per controllare lo stato del pacco?
-sono legittimato a chiedere un rimborso spese per il ritardo (vista la formula usata, mi pare che una settimana sia anche troppo come tempi di consegna)

P.S.: il numero verde per l'estero da due giorni non è raggiungibile

Grazie in anticipo dell'aiuto!
  #2  
Non letto 18-03-2008, 04:07
khwcomputer khwcomputer non è connesso
Junior Member
 
Data registrazione: Mar 2008
Messaggi: 9
Predefinito

Salve,
parlo da venditore, usiamo spesso le poste italiane in quanto hanno prezzi molto concorrenziali, non me la sento di dare compa a chi ha spedito, in quanto i tempi di consegna da lui dichiarati sicuramente saranno quelli che dichiarano le poste, diciamo che in 3gg dicono che la merce arriva ma non sono nuovi a ritardi, quindi non credo sia colpa del venditore, diciamo che da parte nostra non abbiamo mai avuto spiacevoli sorprese, mai successo che si perdesse un pacco e neanche si danneggiasse (spediamo materiale informatico quindi sia costoso che delicato) diciamo che di pro le poste hanno dalla loro i costi sicuramente concorrenziali specialmente su grandi volumi, di contro c'e' che ogni tanto ritardano, ma fino ad ora la merce e' sempre arrivata (perlomeno la nostra ma ormai non credo si tratti di fortuna).
Per la verifica del pacco, non l'ho mai eseguita per i pacchi esteri ma sicuramente sempre per quelli italiani, la sezione dove inserire il codice si trova nella sezione "dove e quando" sul sito di poste.it
quindi ritengo che il link di riferimento sia questo http://www.poste.it/online/dovequand...internazionale
nella speranza di essere stato utile saluto
  #3  
Non letto 18-03-2008, 06:10
benares benares non è connesso
Junior Member
 
Data registrazione: Mar 2008
Messaggi: 3
Predefinito

Grazie per la gentile risposta Khwcomputer,
finalmente ieri sono riuscito a controllare sul sito delle poste (provando un pò in giro ho capito che il Quick Pack Europe era il paccocelere internazionale) e risulta che è stato spedito l'8 marzo da Milano...
Ora, visto i tempi di ritardo sono andato all'ufficio centrale della mia città per informazioni, e la cosa che mi ha fatto più rabbia dopo aver sentito che il QPE consigliato da loro stessi non era il metodo migliore per la consegna di un pacco relativamente urgente, è stata che da Milano si sono perse le tracce del pacco stesso. Il bello è che gli stessi dipendenti mi avevano detto che i costi di spedizione di un oggetto così piccolo e leggero non venivano giustificati solo dalla rapidità della consegna, ma anche dal costante monitoraggio del pacco stesso... Bene, dall'8 marzo, precisamente dalla partenza del pacco all'estero, hanno perso le tracce, e francamente credo che ci sia poco di professionale in questo servizio.
Sarà perchè anch'io, benchè abbia solo 22 anni, sono già 4 anni che opero nel settore informatico e da poco ho intrapreso delle relazioni all'estero, portando un servizio dove la qualità sta anche nel rispettare i tempi previsti, e mi riesce difficile tollerare una mancanza di professionalità a questi livelli.
Mi scuso per lo sfogo, spero che la cosa si risolvi al più presto, e vi terrò aggiornati per sapere come andrà a finire.
Saluti
  #4  
Non letto 18-03-2008, 06:40
khwcomputer khwcomputer non è connesso
Junior Member
 
Data registrazione: Mar 2008
Messaggi: 9
Predefinito

va beh ma il fatto che si siano persi il pacco non puo' essere colpa di chi lo ha spedito, tuttavia gli si puo' consigliare di cambiare corriere per le spedizioni all'estero.
Dato che anche tu operi nel campo informatico e hai problemi con le spedizioni ti dico la mia, 13 settembre pago ai taiwanesi una spedizione (ovviamente pagata in dollari e con bonifico anticipato) aspetto i soliti 15gg perche loro vedano effettivamente i soldi sul conto altrimenti non parte nulla, passano i giorni...va beh i giorni diciamo pure i mesi, tanto io quel materiale l'avevo comprato per sport mica perche ne avevo gia le ordinazioni, clienti incavolati come delle bestie, alla fine scopro che c'erano stati ritardi sulla partenza della merce, non solo, li avevano bloccati in dogana per "accertamenti" boh chi sa cosa dovevano accertare, tuttavia se non si fidano aprono il pacco guardano cosa c'e' dentro e me lo mandano dico io...ovviamente no il pacco anzi i pacchi dato che erano 2 palled manco li hanno guardati sono solo stati fermi li, mi arrivano alla buon ora il 20 di febbraio (si hai letto bene da settembre sono arrivati a febbraio) ma giusto perche non fosse finita li li apro ne prendo uno e lo provo...
niente non va ciucco, ne prendo un altro, idem ok li apro tutti e li provo tutti, sono tutti ciucchi.
Sento i taiwanesi mi dicono che sanno che non vanno (qui sorge la domanda se sono stupido io o cosa) ma se non vanno e lo sai gia che cavolo me li spedisci a fare???Ok glieli rimando (a spese mie, al massimo possono stornarmi le spese dalla prossima spedizione) morale siamo a marzo (anzi a momenti marzo e' quasi finito) e io attendo ancora fiducioso i pezzi che clienti mi hanno ordinato a settembre, nel frattempo ovviamente i clienti non vogliono piu i pezzi, qualche cliente probabilmente non comprera' piu da me, e dei pezzi che dovevano essere una novità probabilmente al loro arrivo saranno gia obsoleti.
Il piu forte e' che ho scoperto che gli stessi prodotti sono stati venduti sul mercato estero e che anche quelli non vanno quindi tutti destinati a tornare al mittente.
Non era per annoiarti era che dato che ti sei sfogato tu mi sono sfogato anche io, perlomeno ci facciamo compagnia nell'attesa di vedere il materiale che attendiamo.
Comunque se il tuo materiale non e' fermo in dogana arriva (non dovrebbe dato che siamo nella ue) non dovresti attenderlo ancora molto.

NB per il mio materiale avevo pagato il trasporto aereo piu costoso di quello via mare perche volevo il materiale in fretta e l'assicurazione non esiste altrimenti ne denunciavo la scomparsa a "chi l'ha visto" .
  #5  
Non letto 18-03-2008, 07:27
benares benares non è connesso
Junior Member
 
Data registrazione: Mar 2008
Messaggi: 3
Predefinito

Accidenti, non siamo molto fortunati con le spedizioni all'estero...
No no infatti io me la sono presa con le poste, non col mittente che mi ha spedito il pacco il giorno stesso dell'accordo. Poi sentirsi dire con tono sicuro di fare la QPE perchè arrivava dopo 3 giorni e il pacco lo controllavo ovunque, e quando torno allo sportello mi dici che IO ho sbagliato a usare il pacco celere, che da Milano non è più rintracciabile e che non ci puoi fare niente.... bè, se non sapete fare il vostro lavoro andate a casa, con tutta onestà. Poi vabbè quello che è successo a me non è paragonabile alla tua situazione: ti hanno causato delle perdite sulla merce ancora invenduta, un malcontento su un parco clienti che mi auguro vivamente sia rimasto lo stesso, e in più la beffa di non aver provveduto a inviarti subito il materiale funzionante con tanto di scuse, piuttosto che una pietosa quanto irritante risposta di assenso... si vede che non siamo i soli bravi in queste schifezze "made in Italì" !
Speriamo che ci arrivino, e interi una volta tanto, anche perchè se questo dev'essere l'inizio per un commercio estero...la vedo buia!
Discussione chiusa


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Poste Statunitensi e Poste Italiane investono nell' #ecommerce, ma non è proprio aicel AICEL on Facebook 0 11-11-2013 23:51
Poste Italiane vs Poste Svizzere FabioCambiaso Logistica & Spedizioni 7 19-11-2010 23:35
iva poste italiane electronico Logistica & Spedizioni 4 06-11-2007 08:52
[m]: Spedizioni con "Quick pack europe" OkPrezzi Problemi, pareri ed opinioni 0 15-11-2005 19:19
Spedizioni con "Quick pack europe" Paolo_o Logistica & Spedizioni 4 15-11-2005 19:19


Tutti gli orari sono GMT +3. Adesso sono le 04:57.


Powered by vBulletin® versione 4.1.12
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Aicel - Associazione Italiana Commercio ELettronico
C.F. 93022240175