e - Commerce  AICEL FORUM   - dove l'ecommerce si incontra  

Torna indietro   e - Commerce AICEL FORUM - dove l'ecommerce si incontra > Parliamo di... > Burocrazia

Avvisi

Burocrazia Cosa devo fare per.....? Qual é la legge di riferimento per...? Se non rispetto questa norma che succede? Come devo comportarmi se... ? Mi è successo che... Tutto quello che c'è da sapere per essere in "regola"


Rispondi
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #71  
Non letto 05-05-2012, 10:58
Retro Football Club Retro Football Club non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Sep 2009
Località: Alessandria
Messaggi: 301
Invia un messaggio tramite Skype™ a Retro Football Club
Predefinito

appunto il dropshipping, se proprio devo trovargli qualcosa di positivo, può andare per il B2B, forse
__________________
Alessandro|www.retrofootballclub.com|info@retrofootballclub.com
Rispondi citando
  #72  
Non letto 06-05-2012, 17:05
L'avatar di AndreaSpedale
AndreaSpedale AndreaSpedale non è connesso
Fondatore AICEL
 
Data registrazione: May 2003
Località: Desenzano del Garda
Messaggi: 4,246
Invia un messaggio via ICQ a AndreaSpedale Invia un messaggio via MSN a AndreaSpedale Invia un messaggio tramite Skype™ a AndreaSpedale
Predefinito

Un peccato che questo 3D non si evolva e che si sia costretti a leggere interventi generalisti, poco costruttivi, poco professionali e sopratutto non supportati da evidenze oggettive.
Stendiamo un velo pietoso sulle scaramucce sul chi è più grosso, più bravo o più anziano nel mondo ecommerce.... siamo professionisti non scadiamo ai livelli tipici di portali frequentati da merchant improvvisati.

Pensavo che lo scambio di idee e informazioni con chi questo sistema lo usa ma sopratutto lo propone potesse essere un momento di crescita per la community tutta ma sopratutto un'occasione per approfondire aspetti che non tutti conoscono e/o affrontano e che potrebbero diventare delle buone occasioni di business.

Torniamo al dropshipping.

Il dropshipping esiste da sempre. Con l'ecommerce si è evoluto ma non per questo è necessariamente una pratica inefficace e/o scorretta, anzi!

Non è il dropshipping il problema ma la gestione che molti (a volte sprovveduti o furbi) ne fanno.

In caso di vendita in dropshipping verso l'estero, la base normativa di riferimento non è altro che la vecchia 'triangolazione' già prevista dall'art. 8 comma 1 lettera a) del DPR 633/72.
Il DPR stabilisce che affinché si configuri una triangolazione è necessario che le merci siano trasportate o spedite fuori dal territorio doganale della Comunità Europea, che il trasporto o la spedizione avvengano direttamente a cura o a nome del cedente nazionale, e che il cessionario residente (cedente a sua volta verso il cliente straniero) non entri nel possesso fisico dei beni.



Il discorso non cambia anche nel caso in cui si 'importi' (ovvero cedente estero e cessionari italiani) oppure si 'triangolino' le merci nello stesso stato.
(cambiano alcuni adempimenti burocratico/fiscali )

In questi casi il venditore è in tutto e per tutto il cessionario italiano ed è lui che deve rispondere al consumatore. Sempre sul venditore ricadono tutti gli obblighi previsti dal Codice del Consumo (Ad esempio il "prezzo del bene comprese tutte le tasse e le imposte" dovrebbe essere quello esposto e pagato del consumatore che quindi non dovrebbe pagare alcuna tassa doganale, dazio, antidumping o iva all'arrivo merce)

L'anomalia che spesso si riscontra è data dall'ignoranza (o furbizia -decidete voi-) del cessionario italiano che cerca di configurarsi come intermediario (procacciatore di affari) anziché come venditore eludendo (o cercando di eludere) alcuni vincoli. Ovviamente questo tentativo è molto evidente nel caso in cui si offrano prodotti provenienti dall'estero (leggi Cina). in quanto i prezzi possono risultare apparentemente più vantaggiosi perché offerti ad un prezzo che non considera IVA e dazi doganali. (apparentemente perché poi iva e dazi saranno fatti pagare al momento dell'arrivo merce in dogana)

Il dropshipping non è una raccolta di ordini ma una vera e propria vendita. La proprietà dei prodotti passa dal cedente al cessionario che poi la trasferisce in capo ai suoi clienti. Il fornitore/cedente effettua solo la consegna del bene.
Ovviamente diverso è il caso del procacciatore d'affari: la proprietà del bene passa dal cedente al acquirente finale e il procaciattore riceve una provvigione.

Basterebbe fare chiarezza (e maggiori controlli) su questo punto e il fenomeno dropshippng (malevolo) sarebbe subito ridimensionato.

In carrelli.it ricorriamo al dropshipping sia come cessionari che come cedenti. Nel primo caso abbiamo accordi con altri produttori che ci offrono il servizio di logistica e magazzino con merce che parte direttamente dalla loro sede, nel secondo siamo noi ad offrire questo servizio ai nostri clienti/rivenditori.

In entrambi i casi per il consumatore finale (azienda o privato che sia) l'operazione è assolutamente trasparente e il suo referente rimane in tutto e per tutto il venditore presso il quale ha effettuato l'acquisto.
Il prezzo pagato è esattamente quello esposto e non esistono 'sorprese' all'arrivo merce.
I documenti che accompagnano la merce sono quelli del venditore, il tracking del corriere fa riferimento al venditore, la garanzia e del venditore etc etc

In ogni vendita è sempre e solo il venditore del bene che risponderà verso l'acquirente in caso di ripensamento, garanzia etc etc
Quelli che sono i rapporti fra cessionario e cedente non interessano e non devono interessare l'acquirente.

Il cessionario a sua volta avrà accordi di fornitura col suo fornitore, accordi che potranno o meno disciplinare singoli aspetti diversi da quelli obbligatori per legge (ad esempio nel B2B non esiste recesso e senza accordi specifici sarà il venditore/cessionario che se ne dovrà fare carico)

I vantaggi sono facilmente comprensibili: aumento della gamma prodotti senza incremento del magazzino, riduzione costi magazzino, riduzione costi logistica, riduzione dei costi logistici

Gli svantaggi sono pochi e comunque possono essere gestiti con accordi col fornitore: tempi di consegna, disponibilità reale del bene, gestione resi, gestione garanzia, qualità e controllo prodotto, continuità di fornitura, white label etc

Citazione:
Originalmente inviato da Retro Football Club Visualizza messaggio
appunto il dropshipping, se proprio devo trovargli qualcosa di positivo, può andare per il B2B, forse
Il dropshipping prevede sempre e comunque una parte B2B (cedente e cessionario) e una parte B2C (cessionario e consumatore).....
__________________
Io SonoSicuro quando compro on-line, tu? SonoSicuro, l'acquisto intelligente!
carello o carrelli manuali ? c'è chi li chiama carrelli manuali
-------------------------
Andrea Spedale
Carrelli.it <= 500 soluzioni per la logistica di magazzino
Transpallet Manuale <= stai cercando una soluzione?
Rispondi citando
  #73  
Non letto 08-05-2012, 15:22
Retro Football Club Retro Football Club non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Sep 2009
Località: Alessandria
Messaggi: 301
Invia un messaggio tramite Skype™ a Retro Football Club
Predefinito

io intendo B2B per agenti che fanno da tramite, ad esempio, tra produttori e commercianti

la parte B2C la escludo a priori, ribadisco che il sistema non permette una gestione professionale
__________________
Alessandro|www.retrofootballclub.com|info@retrofootballclub.com
Rispondi citando
  #74  
Non letto 08-05-2012, 16:41
L'avatar di AndreaSpedale
AndreaSpedale AndreaSpedale non è connesso
Fondatore AICEL
 
Data registrazione: May 2003
Località: Desenzano del Garda
Messaggi: 4,246
Invia un messaggio via ICQ a AndreaSpedale Invia un messaggio via MSN a AndreaSpedale Invia un messaggio tramite Skype™ a AndreaSpedale
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Retro Football Club Visualizza messaggio
la parte B2C la escludo a priori, ribadisco che il sistema non permette una gestione professionale
tua leggitima opinione, non necessariamente corrispondente a realtà
__________________
Io SonoSicuro quando compro on-line, tu? SonoSicuro, l'acquisto intelligente!
carello o carrelli manuali ? c'è chi li chiama carrelli manuali
-------------------------
Andrea Spedale
Carrelli.it <= 500 soluzioni per la logistica di magazzino
Transpallet Manuale <= stai cercando una soluzione?
Rispondi citando
  #75  
Non letto 08-05-2012, 16:53
Retro Football Club Retro Football Club non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Sep 2009
Località: Alessandria
Messaggi: 301
Invia un messaggio tramite Skype™ a Retro Football Club
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da AndreaSpedale Visualizza messaggio
tua leggitima opinione, non necessariamente corrispondente a realtà
assolutamente, resta il fatto che non ho ancora conosciuto un rivenditore/tramite in regola che mi abbia detto di guadagnare con questo sistema

è un buon sistema per i dropshipper che con un costo non molto alto si inseriscono in più canali e fanno girare il magazzino, ma siccome il sistema prevede l'intervento di più parti non tutte hanno benefici a lungo termine
__________________
Alessandro|www.retrofootballclub.com|info@retrofootballclub.com
Rispondi citando
  #76  
Non letto 09-05-2012, 00:45
GiacomoErre GiacomoErre non è connesso
Member
 
Data registrazione: Apr 2012
Messaggi: 42
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da AndreaSpedale Visualizza messaggio
Il dropshipping esiste da sempre. Con l'ecommerce si è evoluto ma non per questo è necessariamente una pratica inefficace e/o scorretta, anzi!

Non è il dropshipping il problema ma la gestione che molti (a volte sprovveduti o furbi) ne fanno.
Perfetto, sono d'accordo con te.
Domanda: permettere ad un privato (quindi senza partita iva) di avere accesso al catalogo con i prezzi da rivenditore è da condannare come pratica scorretta?
Considerando che poi questi rivendono su ebay o piattaforme quali subito.it?
Rispondi citando
  #77  
Non letto 09-05-2012, 18:01
Raider Raider non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Apr 2012
Messaggi: 202
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da GiacomoErre Visualizza messaggio
Perfetto, sono d'accordo con te.
Domanda: permettere ad un privato (quindi senza partita iva) di avere accesso al catalogo con i prezzi da rivenditore è da condannare come pratica scorretta?
Considerando che poi questi rivendono su ebay o piattaforme quali subito.it?
HO visto che la legge permette di lavorare nel commercio anche come privato se non si supera i 5000euro annui. Ora partendo dal fatto che in Italia nemmeno chi ha una flotta dichiara piu di 5000euro annui, teoricamente lo potresti fare tutta la vita e di sicuro comunque chi te lo propone gli frega 0 se sei privato o con p.iva .
E' bene comunque sempre ricordare che sei TE esposto in prima persona qualunque cosa succeda.
Personalmente ritengo che la pratica e' assolutamente scorretta ma si torna al discorso che non centra il sistema ma chi lo utilizza e come lo utilizza.
Rispondi citando
  #78  
Non letto 09-05-2012, 18:38
GiacomoErre GiacomoErre non è connesso
Member
 
Data registrazione: Apr 2012
Messaggi: 42
Predefinito

già...
adesso mi metto anche io a fare il fornitore dropshipping accettando cani e porci, mi sa che ci guadagno di più
Rispondi citando
  #79  
Non letto 09-05-2012, 18:51
L'avatar di AndreaSpedale
AndreaSpedale AndreaSpedale non è connesso
Fondatore AICEL
 
Data registrazione: May 2003
Località: Desenzano del Garda
Messaggi: 4,246
Invia un messaggio via ICQ a AndreaSpedale Invia un messaggio via MSN a AndreaSpedale Invia un messaggio tramite Skype™ a AndreaSpedale
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Raider Visualizza messaggio
HO visto che la legge permette di lavorare nel commercio anche come privato se non si supera i 5000euro annui
questa è una leggenda metropolitana. la legge non lo permette affatto.

I 5000 euro sono la soglia di lavori occasionali. Nel caso di messa on-line di un negozio e/o la rivendita di prodotti il carattere di occasionalità si perde immediatamente in quanto si crea una stabile organizzazione dedita al commercio.

Se vendo i prodotti che ho in cantina probabilmente è un fatto occasionale, se compro dalla societa Dropshipping e Affini S.p.a. dei prodotti per poi rivenderli non posso certo dire di averlo fatto occasionalmente.


Citazione:
Originalmente inviato da GiacomoErre Visualizza messaggio
Domanda: permettere ad un privato (quindi senza partita iva) di avere accesso al catalogo con i prezzi da rivenditore è da condannare come pratica scorretta?
Se questi signori fanno vendita all'ingrosso avranno non pochi problemi a fatturare a privati....
Se questi signori sono extra-ce allora il discorso cambia.

Personalmente ritengo che a breve nascerà un 'problema dropshipping'.
Come ho già scritto il problema non è nello strumento ma nell'uso distorto che se ne fa.

Con i consumatori sul piede di guerra e la GdF sempre più attiva, ci penserei 2 volte ad intraprendere una attività in dropshipping irregolare.
__________________
Io SonoSicuro quando compro on-line, tu? SonoSicuro, l'acquisto intelligente!
carello o carrelli manuali ? c'è chi li chiama carrelli manuali
-------------------------
Andrea Spedale
Carrelli.it <= 500 soluzioni per la logistica di magazzino
Transpallet Manuale <= stai cercando una soluzione?
Rispondi citando
  #80  
Non letto 09-05-2012, 19:12
Raider Raider non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Apr 2012
Messaggi: 202
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da AndreaSpedale Visualizza messaggio

Se vendo i prodotti che ho in cantina probabilmente è un fatto occasionale, se compro dalla societa Dropshipping e Affini S.p.a. dei prodotti per poi rivenderli non posso certo dire di averlo fatto occasionalmente.
Io (come tanti di voi) vedo privati che vendono stock di merce ,dall' abbigliamento ,ai gadget per la casa, ad articoli di elettronica ,profumi di tutto di piu' senza avere partita iva ,senza un indirizzo fisico di riferimento ..ecc.

IL colmo e' che ogni anno che passa sono sempre li' ,accumulando feedback ,vendite e "reputazione",aumentando il loro raggio d'azione allargando la loro vetrina ..
quindi avrei anche perso un po' le speranze.

Adesso e' chiaro il perche' (forse sbagliato) quando sento nominare certi slogan o il dropshipping mi altero?!..perche' chiaramente lo abbino alla pratica scorretta di fare concorrenza sleale ai commercianti che faticano a rimanere sul mercato .
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Garanzia prodotto fuori produzione playforum Riferimenti Normativi 0 15-01-2014 19:49
Garanzia su prodotto-richiesta di rimborso + minacce Raider Burocrazia 12 27-09-2012 21:09
Prodotto restituito incompleto, vale lo stesso la garanzia? Didachos Riferimenti Normativi 2 07-11-2011 23:35


Tutti gli orari sono GMT +3. Adesso sono le 21:01.


Powered by vBulletin® versione 4.1.12
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Aicel - Associazione Italiana Commercio ELettronico
C.F. 93022240175