e - Commerce  AICEL FORUM   - dove l'ecommerce si incontra  

Torna indietro   e - Commerce AICEL FORUM - dove l'ecommerce si incontra > Parliamo di... > Problemi, pareri ed opinioni

Avvisi

Problemi, pareri ed opinioni Uno spazio per chi lavora e/o interessato al mondo dell'e-commerce, esperti o semplici curiosi, per esprimere le loro idee, opinioni, perplessita'  in merito.


Rispondi
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
  #11  
Non letto 21-04-2012, 12:09
Retro Football Club Retro Football Club non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Sep 2009
Località: Alessandria
Messaggi: 301
Invia un messaggio tramite Skype™ a Retro Football Club
Predefinito

aggiungo ulteriore pepe alla discussione

le vendite a distanza sono considerate vendite in Italia per quanto ci riguarda

aggiungo un banale esempio: negozio fisico di Roma, turisti spagnoli che comprano per 40000 euro con carte di credito spagnole nell'anno solare, il negozio non deve mica aprire la partita iva in spagna
__________________
Alessandro|www.retrofootballclub.com|info@retrofootballclub.com
Rispondi citando
  #12  
Non letto 21-04-2012, 12:20
L'avatar di 18carati
18carati 18carati non è connesso
Associato AICEL
 
Data registrazione: May 2005
Località: Arezzo
Messaggi: 1,169
Invia un messaggio tramite Skype™ a 18carati
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Retro Football Club Visualizza messaggio
è chiaro ma è statistica e non basta

chi è preposto a controllare la soglia e in base a cosa, ci vogliono documenti fiscali che testimoniano le cessioni
che ne dici dei modelli Intra?
Rispondi citando
  #13  
Non letto 21-04-2012, 13:17
Homerun Homerun non è connesso
Associato AICEL
 
Data registrazione: Apr 2008
Messaggi: 393
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Retro Football Club Visualizza messaggio
aggiungo ulteriore pepe alla discussione

le vendite a distanza sono considerate vendite in Italia per quanto ci riguarda

aggiungo un banale esempio: negozio fisico di Roma, turisti spagnoli che comprano per 40000 euro con carte di credito spagnole nell'anno solare, il negozio non deve mica aprire la partita iva in spagna

Non riesco a capire cos'è che non ti chiaro.
La norma è riferita esclusivamente all' e-commerce indiretto ( beni ) a privati. Cosa c'entra l'esempio del negozio a Roma e cosa intendi con "le vendite a distanza sono considerate vendite in Italia per quanto ci riguarda"?
Ti confermo anche le fatture non c'entrano niente. Cessioni a soggetti intra-comunitari passivi IVA sono comunque in esenzione IVA ( art. 41 ).
In caso di verifica fiscale, devi saper dimostrare, anche se tieni la contabilità semplicemente con registro corrispettivi, dove è stata inviata la merce.
Da lì sommi le "esportazioni" verso i vari paesi e applichi questa regola di non superare entro l'anno solare la soglia prestabilita ( ovviamente l'imponibile ). Ogni centesimo sopra la soglia deve scontare l'imposta del paese di riferimento.
Aggiungo che è possibile chiedere l'esenzione all'applicazione della soglia e applicare dall'inizio ( dal primo centesimo di vendita ) l'IVA del paese di riferimento.
Rispondi citando
  #14  
Non letto 21-04-2012, 13:52
Retro Football Club Retro Football Club non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Sep 2009
Località: Alessandria
Messaggi: 301
Invia un messaggio tramite Skype™ a Retro Football Club
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 18carati Visualizza messaggio
che ne dici dei modelli Intra?
i modelli intra li fai solo con fattura e partiva IVA del cliente e non con i corrispettivi
__________________
Alessandro|www.retrofootballclub.com|info@retrofootballclub.com
Rispondi citando
  #15  
Non letto 21-04-2012, 14:10
Retro Football Club Retro Football Club non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Sep 2009
Località: Alessandria
Messaggi: 301
Invia un messaggio tramite Skype™ a Retro Football Club
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Homerun Visualizza messaggio
In caso di verifica fiscale, devi saper dimostrare, anche se tieni la contabilità semplicemente con registro corrispettivi, dove è stata inviata la merce.
benissimo, perfetto, tale normativa la conosco ma permetti che sia abbastanza controversa su questo punto

io sono tenuto ai corrispettivi ma non sono tenuto a tenere un elenco di vendite per ciascun paese, glielo dimostro su carta da focaccia?

domanda: si è tenuti per legge a tenere un elenco di vendite per ciascun paese UE? se non si è tenuti è il cane che si morde la coda perchè io dimostro una vendita con un documento ma se non sono obbligato a tenerlo siamo al punto di prima
__________________
Alessandro|www.retrofootballclub.com|info@retrofootballclub.com
Rispondi citando
  #16  
Non letto 21-04-2012, 14:31
Homerun Homerun non è connesso
Associato AICEL
 
Data registrazione: Apr 2008
Messaggi: 393
Predefinito

Beh....magari è una regola farraginosa. Però cosa ci vuoi fare....ne abbiamo talmente tante.
Questa è in applicazione dell’art. 34 della Direttiva n. 2006/112/CE.

Un'altro modo che hanno per verificare quanto viene esportato è una semplice visione delle fatture dello spedizioniere....
Ad ogni modo, l'onere di dimostrare quanto viene esportato e dove.......ce l'abbiamo noi. Quindi meglio organizzarsi al livello contabilità per non dover poi in seguito ricostruire tutto.
Rispondi citando
  #17  
Non letto 21-04-2012, 19:20
Retro Football Club Retro Football Club non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Sep 2009
Località: Alessandria
Messaggi: 301
Invia un messaggio tramite Skype™ a Retro Football Club
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Homerun Visualizza messaggio
Beh....magari è una regola farraginosa. Però cosa ci vuoi fare....ne abbiamo talmente tante.
Questa è in applicazione dell’art. 34 della Direttiva n. 2006/112/CE.

Un'altro modo che hanno per verificare quanto viene esportato è una semplice visione delle fatture dello spedizioniere....
Ad ogni modo, l'onere di dimostrare quanto viene esportato e dove.......ce l'abbiamo noi. Quindi meglio organizzarsi al livello contabilità per non dover poi in seguito ricostruire tutto.
in effetti è fatta molto male: ad esempio anche con le fatture degli spedizionieri è impossibile risalire all'importo venduto e meno che non fai fattura, ma ritorniamo al discorso dei corrispettivi...a questo punto opterei per un sereno fine settimana
__________________
Alessandro|www.retrofootballclub.com|info@retrofootballclub.com
Rispondi citando
  #18  
Non letto 26-04-2012, 22:11
blackviper blackviper non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Oct 2005
Messaggi: 1,030
Invia un messaggio via MSN a blackviper
Predefinito

Quindi nel caso si superino i 100.000 euro x la Francia dovrei prendere un'altra partita IVA francese e fatturare senza IVA a quella azienda che poi verra' versata in Francia con la loro IVA giusto? Quindi avrei anche una sede in Francia. Oltre ad altri costi credo che commettere errori possa essere facile.
Il commercialista mi ha detto che il libro dei corrispettivi si usa solo per vendite su territorio nazionale,mentre per l'estero bisogna sempre fare fattura? Giusto?
Rispondi citando
  #19  
Non letto 27-04-2012, 00:55
Retro Football Club Retro Football Club non è connesso
Senior Member
 
Data registrazione: Sep 2009
Località: Alessandria
Messaggi: 301
Invia un messaggio tramite Skype™ a Retro Football Club
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da blackviper Visualizza messaggio
Quindi nel caso si superino i 100.000 euro x la Francia dovrei prendere un'altra partita IVA francese e fatturare senza IVA a quella azienda che poi verra' versata in Francia con la loro IVA giusto? Quindi avrei anche una sede in Francia. Oltre ad altri costi credo che commettere errori possa essere facile.
Il commercialista mi ha detto che il libro dei corrispettivi si usa solo per vendite su territorio nazionale,mentre per l'estero bisogna sempre fare fattura? Giusto?
se vendi a privati in UE non sei obbligato a fare fattura, poui tranquillamente segnare nei corrispettivi
__________________
Alessandro|www.retrofootballclub.com|info@retrofootballclub.com
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Crescita, spunta obbligo di accettare pagamenti bancomat sopra i 50 euro corriere.it RASSEGNA STAMPA 0 06-09-2012 21:00
Fatturare ad italiano ma spedire all'estero sommo Aspetti finanziari 2 06-10-2008 20:18
38,70 euro di dogana per 14,28 euro merce + 20,17 euro sped. - VOGLIO DENUNCIARE TNT! orabasta Logistica & Spedizioni 7 23-06-2008 11:41
Sopra i 12500 euro Giardino_Italiano Aspetti finanziari 1 17-06-2007 22:42
Fatturare all'estero Fulmine Aspetti finanziari 21 20-08-2006 15:14


Tutti gli orari sono GMT +3. Adesso sono le 04:57.


Powered by vBulletin® versione 4.1.12
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Aicel - Associazione Italiana Commercio ELettronico
C.F. 93022240175