annuncio

Modulo annuncio
Comprimi

Regolamento del Forum Aicel.it (leggere prima di postare)


Visualizza altro
Visualizza di meno

Vendita per conto terzi

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Vendita per conto terzi

    Ciao,

    ho in progetto di aprire un sito di e-commerce per vendere cioccolato artigianale prodotto in piemonte.

    Il mio commercialista mi ha proposto la seguente soluzione:
    - faccio presentare il com6bis al produttore;
    - faccio con lui un contratto di agente di commercio (o procacciatore) con delega all'incasso. In questo modo io divento suo venditore, gestisco il sito (con dominio intestato a me) e incasso i soldini attraverso i classici canali e-commerce (contrassegno, Carte di Credito, Paypal);
    - lui fattura all'acquirente ed io fatturo a lui l'importo meno le mie provvigioni.

    Domande:
    - è una soluzione valida/legale?
    - ve ne sono di migliori?
    - dal momento che è lui a fatturare, sul sito deve comparire solo la sua partita IVA o anche la mia?
    - devo presentare anche io il com6bis?
    - che accade se un domani voglio aggiungere prodotti in vendita anche di un altro produttore?
    - devo specificare qualcosa in particolare nelle "Condizioni di vendita"?

  • #2
    Ciao,

    io opterei per la seguente soluzione.

    Aventi entrambi la P.Iva ti consiglierei semplicemente di:

    Fatturargli a fine mese un servizio pari a quello che dovresti percepire e fare un contrattino per stipulare il tutto.

    Perchè devi diventare un suo venditore quando hai la possibilità di fatturargli i servizi?

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da redluca Visualizza il messaggio
      Perchè devi diventare un suo venditore quando hai la possibilità di fatturargli i servizi?
      Ho chiesto lumi al mio commercialista su questo aspetto. Mi ha detto che effettivamente il produttore mi paga per il servizio offerto.

      Sono molto interessato ad una risposta alle domande che ho posto, se qualcuno può dare un contributo ne sarei grato.

      Commenta


      • #4
        Secondo me, se ci sono di mezzo provvigioni a percentuale saresti un agente di commercio a tutti gli effetti (quindi anche iscrizione enasarco) e questo sarebbe quindi l'inquadramento corretto.

        Se viceversa fatturi un fisso per un servizio erogato allora la cosa può essere diversa.

        Gioielli online
        Diamanti certificati

        Commenta


        • #5
          postato per errore
          MasviL - www.mozzarellashop.it
          sigpic Mozzarella di Bufala Campana DOP & altri prodotti tipici

          Commenta


          • #6
            Grazie per le consulenze finora offerte.

            Sarei felice mi deste anche risposte alle seguenti domande:
            - dal momento che è lui a fatturare, sul sito deve comparire solo la sua partita IVA o anche la mia?
            - devo presentare anche io il com6bis?
            - che accade se un domani voglio aggiungere prodotti in vendita anche di un altro produttore?

            Commenta


            • #7
              Se decidessi per la formula di agente di commercio , io lo sono ma non in questo ambito, potresti essere plurimandatario e di conseguenza lavorare per piu' aziende e in questo caso partita iva tua e tutti gli obblighi legislativi legati al sito sarebbero i tuoi.

              Commenta


              • #8
                Il mio progetto, descritto nel primo post di questo thread, può essere identificato come attività in regime di dropshipping?

                Commenta


                • #9
                  Una minima parte dei miei prodotti li faccio per conto terzi.
                  Ma lavoro solo sulle giacenze di magazzino.
                  In modo che il negoziante me li cede a prezzo di costo +5% io li vendo con il mio ricarico e poi lui mi fattura la merce che gli ho venduto.
                  In altre parole lui diventa mio fornitore.
                  Diciamo che se riuscissi ad ingrandire il giro sarebbe un ottimo business.

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X