annuncio

Modulo annuncio
Comprimi

Regolamento del Forum Aicel.it (leggere prima di postare)


Visualizza altro
Visualizza di meno

Acquistare UE regime forfetario

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Acquistare UE regime forfetario

    Salve a tutti, sono in regime forfetario e ho un possibile fornitore in Francia. Il mio commercialista mi ha iscritto al VIES e mi ha detto che l'iva la pago qua in Italia. Tutto chiaro ma io continuo a leggere in rete altre informazioni su acquisti intracomunitari e forfetario... Qualcuno può darmi delucidazioni? L'iva che dovrei pagare come e quando la pago? È al di fuori dell'aliquota del 15% del forfetario? Grazie, spero di non postare troppi messaggi ma questo forum è l'unico punto di riferimento vero in rete...

  • #2
    In generale l'iva nel regime dei minimi e nel regime forfettario è indetraibile.

    Per mantenere la neutralità fra acquisti in Italia e all'estero dovrai quindi comunque esserne sottoposta.

    Il fornitore deve applicarti l'iva del suo Stato di appartenenza (nel tuo caso Francia).
    Al superamento della soglia annuale di 10.000 euro chiederai al fornitore che non te la applichi più e, successivamente, andrai a versare tramite f24 l'iva all'Erario italiano.


    Daniele Trolese

    Consulenza alla nascita e sviluppo d'impresa, consulenza aziendale, societaria, tributaria,
    FormAzione per IMPRENDITORI e Manager
    Fiscalità internazionale, Marketing, Pricing,
    assistenza a finanziamenti agevolati, contabilità anche on line
    daniele.trolese@alice.it - Facebook.com/CommercialistaPadova

    Commenta


    • #3
      Grazie... E quale può essere allora il motivo per cui il commercialista mi dice il contrario? Non è che lui vuole optare per il pagamento Iva in Italia? So che viene lasciata questa possibilità...

      Commenta


      • #4
        Non posso sapere perché lui ti ha dato questa indicazione.
        In teoria non dovevi essere iscritta al VIES fino al superamento perché sei considerata un privato consumatore.
        Chiediglielo e poi informami.


        Daniele Trolese

        Consulenza alla nascita e sviluppo d'impresa, consulenza aziendale, societaria, tributaria,
        FormAzione per IMPRENDITORI e Manager
        Fiscalità internazionale, Marketing, Pricing,
        assistenza a finanziamenti agevolati, contabilità anche on line
        daniele.trolese@alice.it - Facebook.com/CommercialistaPadova

        Commenta


        • #5
          Sfortunatamente il mio commercialista mi ha dato informazioni sbagliate già dopo avermi iscritta al vies e avermi detto che avrei pagato l'iva in Italia, a mia nuova esplicita domanda prima che mi emettessero una fattura dall'estero: "le fatture fatte da fornitori esteri vanno bene esente iva?" "Si trattasi di operazioni intra UE"... mi ha fatto di nuovo sbagliare. Non penso di aver posto male la domanda. Sta di fatto che due fornitori questo mese mi hanno emesso fattura non addebitandomi lìiva del loro paese e io pensavo andasse bene così (visto che il commercialista mi aveva dato questa indicazione per ben due volte). Oggi gli ho detto se dovevo portargli le fatture e mi ha snocciolato l'articolo in base al quale essendo in forfetario dovrei pagare all'estero come privato sotto i 10.000€... ecco, mi sono dilungata: ma ora che dovrei fare per rimediare? Domani sottoporrò il problema a lui ma sono basita e anche un po' arrabbiata...

          Commenta

          Sto operando...
          X