annuncio

Modulo annuncio
Comprimi

Regolamento del Forum Aicel.it (leggere prima di postare)


Visualizza altro
Visualizza di meno

Dropshipping & Garanzia sul prodotto

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Caro sig. Raider qual'è la tua logica
    visto che affermi con sicurezza che con il dropshipping non si guadagna?
    Ho semplicemente delle perplessita'e ripeto come sorge un problema con un cliente su un articolo e malauguratamente non vuole esere cambiato ,chi ci rimette?
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Da imprenditore quale mi ritengo mi auguro che,
    se tu hai un guadagno che varia dal 30% al 35% sui tuoi prodotti spero siano prodotti che vendi almento dai 200€ a salire al pezzo
    oppure che vendi molti articoli al giorno.
    Altrimenti io la vedo dura, mia deduzione personale
    .
    Fortunatamente sono articoli che costano medialmente 300/400euro.
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    I nostri venditori hanno un margine che si attesta attorno al 30% però non hanno:
    costi di merce invenduta (quando hai la merce a magazzino invenduta quando tempo impieghi per fare il pareggio con l'investimento?)
    Beh fortunatamente dopo diversi anni ,ho preso le misure ai miei clienti e so cosa va o cosa mi rimarrebbe li.
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    costo per investimento iniziale sul magazzino articoli
    no puoi anche non sapere nemmeno quello che vendi..
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    investimento in strutture per il magazzino (scaffalature, banchi, ecc.)
    affitti per il magazzino fisico (se non si paga l'affitto bisogna ammortizzare l'investimento per l'acquisto dell'immobile)
    Io per fortuna me lo sono costruito sotto casa ,ora e' diventato piu grande della casa
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    tempo da dedicare alla ricerca dei fornitori e sopratutto firmare accordi che garantiscano la continuità
    e beh se proponi un prodotto ,dovrai perlomeno averci scambiato delle mail (perlomeno) e firmato dei contratti.
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    tempo da dedicare alle foto
    Io mi diverto a fare le foto: 3/4 , con sfondi diversi ,e' un divertimento
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    spese di imballaggio
    Io uso gli imballi che mi arrivano ..che spese ho?
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Gestione dei corrieri
    che devi gestire, quando lo chiami per la presa ,quello passa.
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    viaggi alle poste se si spediscono pacchi con le poste
    Non credo esista piu nessuno che spedisca con le poste.
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Quindi se una persona non ha il capitale iniziale
    e sopratutto il capitale per affrontare il primo anno di vita,
    cosa deve fare?
    Stare fermo seduto sulla sedia o guadagnare la stessa tua percentuale con il dropshiping ?
    infatti se rileggi l'ho detto prima ,puo' andare bene per cominciare e tirare su qualche soldo ,poi (anche per una soddisfazione personale) e' bene farsi un magazzino; i miei clienti mi piace anche vederli ,riceverli ,parlarci ..magari qualcuno rimane non soddisfatto di me ma sono sempre una presenza sul posto.
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Altra domanda che differenza passa se spedisco entro il giorno stesso oppure il giorno successivo per il cliente finale?
    Che non gli arriva il ricambio in tempo
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Sopratutto dov'è il problema a spedire il giorno successivo?
    che si incazza come una iena, che gli arriva tardi se magari ha un track day ,un raduno ,una rullata e ha fissato appuntamento con qualche praparatore
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Premetto che solo noi Italiani abbiamo questa abitudine,
    creata sopratutto dai venditori come te
    di spedire velocemente perchè all'estero le spedizioni sono più lunghe e vendono ugualmente.
    beati loro, a me piace essere veloce , ho preparatori che quando devono consegnare la macchina al cliente e aspettano il "pezzo" non vogliono sentire ragioni.
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Se il venditore ha una sua affidabilità al cliente non cambia aspettare un giorno in più o sbaglio?
    certo che cambia ,l'ho spiegato prima.se te paghi 1000euro per un accessorio ,lo vuoi vedere prima di subito.
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Altra domanda quanto ore dedichi al giorno al tuo e-commerce?
    a volte 2 a volte 4 a volte la notte sistemo le giacenze a volte mi sveglio pero' anche alle 11...dipende,non c'e un tot di ore precise e comunque e COMUNQUE tratto sempre cio' che mi piace e quindi e' anche una passione farlo.
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Se dedichi più di tre ore al giorno non sei un'imprenditore ma una persona che si è creata il posto fisso autonomo.Quindi come fai a dare indicazioni su ciò che e bene oppure no a terze persone?
    Io non do indicazioni a nessuno ,ho solo chiesto: ma in caso di garanzia chi risponde ? perche una cosa e' conoscere il fornitore ,una cosa e' non sapere nemmeno cosa si sta vendendo..
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Cosa significa: "poi devi farti un magazzino vero e propio e cominciare a lavorare non solo sul venduto"?
    Beh sono contento che la vedi diversamente da me , per me e' piu una soddisfazione toccare con mano cio' che propongo,averlo sempre disponibile ,molti mi chiedono di pagare alla cosnegna , il materiale devo averlo li, il drop shipper non credo ti giri i soldi di un contrassegno (credo).
    Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
    Attenzione: a magazzino bisogna avere la merce che richiede il mercato non la merce che piace all'imprenditore.
    Io faccio un lavoro che mi appassiona ,se mi proponi di vendere in drop shipping dei perizomi dove ci guadagno il 200% ,rifiuto a priori, primo perche' non porto i perizomi e secondo perche' (ripeto) mi piace lavorare con cio' che mi piace ,e' un modo di lavorare diverso ,lo definirei piu concreto

    Saluti.

    Commenta


    • #17
      Originariamente inviato da Bazarissimo Visualizza il messaggio
      Altra domanda quanto ore dedichi al giorno al tuo e-commerce?

      Se dedichi più di tre ore al giorno non sei un'imprenditore ma una persona che si è creata il posto fisso autonomo.
      Quindi come fai a dare indicazioni su ciò che e bene oppure no a terze persone?
      Non ho opinioni riguardo il dropshipping, se non che ci vuole molta fiducia, da entrambe le parti.

      Non pratico dropshipping, perché non ne ho bisogno e perché il mio ordine medio coinvolge di solito articoli di 3/4 fornitori diversi, totalmente incompatibili tra loro.

      Ma non sono d' accordo su questa tua affermazione, che perdona la franchezza, secondo me è anche offensiva nei confronti degli stupidi come noi che invece di lavorare tutto il giorno dovrebbero fare come i tuoi venditori.

      Da questa affermazione trapela il messaggio che per fare e-commerce e guadagnare bastano meno di 3 ore al giorno.

      Non sono d'accordo perché basta guardare gli e-commerce tutti uguali, con gli stessi prodotti, con le stesse foto, gli stessi testi nei cms, alcuni addirittura nemmeno hanno cambiato quello di default, e si capisce pure chi ha fornito loro il "chiavi in mano".

      Tutto questo vi fa guadagnare, ma non so quanto possa giovare all 'imprenditore delle due ore al giorno, perché in questo modo siete voi che vendete, e secondo me non giova nemmeno al consumatore finale, che non sa da dove arriva la merce, chi l 'ha venduta e come.

      Commenta


      • #18
        Originariamente inviato da Raider Visualizza il messaggio
        Io faccio un lavoro che mi appassiona ,se mi proponi di vendere in drop shipping dei perizomi dove ci guadagno il 200% ,rifiuto a priori, primo perche' non porto i perizomi e secondo perche' (ripeto) mi piace lavorare con cio' che mi piace ,e' un modo di lavorare diverso ,lo definirei piu concreto

        Saluti.
        Esatto è proprio qui il succo della questione.

        Diciamo che con certe categorie merceologiche va benissimo il dropshipping, ma per altri settori ci vuole esperienza, e nemmeno di uno o due anni, soprattutto nel tuo settore.
        Io personalmente le tre ore le passo a rispondere alle email dei clienti, figuriamoci poi tutto il resto.
        Anche eliminando la logistica , sacrificando una percentuale del margine, non mi accontenterei di avere il catalogo identico a tutti gli altri, perché a quel punto per vendere devi: 1) abbassare i prezzi e quindi il margine, 2) spingere sulla pubblicità , e abbassi il margine aumentando le spese.

        Commenta


        • #19
          Dato che un'azienda si è esposta pubblicamente e che questa discussione verrà indicizzata dai motori nel giro di qualche giorno, non voglio pronunciarmi nello specifico, ma solo far notare che questo è un forum di professionisti e che tutti, qui, abbiamo il nostro store, quindi non è noi che dovete convincere della bontà o dei guadagni del vostro sistema di vendita.
          Il tempo come sempre darà ragione o torto.

          Commenta


          • #20
            questa può diventare una discussione interessante anche perché, caso più unico che raro, è portata avanti in prima persona da una società offre questo servizio e che bene conosce vantaggi e svantaggi del sistema.

            Prima di tutto però credo sia indispensabile che venga definito esattamente il dropshipping e che questo venga 'contestualizzato' all'interno del nostro ordinamento.

            @Davide @Raffaele, ci pensate voi a spiegare la differenza fra dropshipping 'legale' e quello che invece oltre ad arrecare danni al comparto ecommerce non tutela affatto il consumatore?
            -------------------------
            Andrea Spedale

            Commenta


            • #21
              questa può diventare una discussione interessante anche perché, caso più unico che raro, è portata avanti in prima persona da una società offre questo servizio e che bene conosce vantaggi e svantaggi del sistema.

              Prima di tutto però credo sia indispensabile che venga definito esattamente il dropshipping e che questo venga 'contestualizzato' all'interno del nostro ordinamento.

              @Davide @Raffaele, ci pensate voi a spiegare la differenza fra dropshipping 'legale' e quello che invece oltre ad arrecare danni al comparto ecommerce non tutela il consumatore?
              -------------------------
              Andrea Spedale

              Commenta


              • #22
                si 3 ore al giorno e poi tutti sullo yacht a porto cervo....vorrei continuare ma sono sicuro che mi bannerebbero
                Alessandro|www.retrofootballclub.com|info@retrofootballclub.com

                Commenta


                • #23
                  Azz.. e meno male che non volevo far nascere un flame ...


                  Originariamente inviato da Davide Antico Visualizza il messaggio
                  Perfetto, quanto costa un ecommerce?
                  Se rispondo a questa domanda altro che flame... dovrebbero coniare un nuovo termine
                  Passeggini
                  Seggiolini auto

                  Commenta


                  • #24
                    ho letto con interesse la discussione anche se purtroppo devo dire che si va sempre oltre quello che dice la legge esprimendo opinioni talvolta sbagliate o comunque opinioni.

                    Se uno guadagna di più con il dropshipping è liberissimo di farlo, se uno guadagna di più avendo magazzino/esperienza tanto vale che faccia quello.

                    La cosa che dovrebbe trasparire da una discussione sono i problemi che si possono avere (in questo caso con il dropshipping) o quali sono i metodi sicuri/consigliati ecc, non tanto dire io guadagno, io lavoro 3 ore al giorno...

                    Non vuol essere un messaggio di critica verso nessuno, ma semplicemente un modo per rendere la discussione utile a tutti.

                    Commenta


                    • #25
                      Originariamente inviato da O-WK Visualizza il messaggio
                      Azz.. e meno male che non volevo far nascere un flame ...




                      Se rispondo a questa domanda altro che flame... dovrebbero coniare un nuovo termine
                      ...sono perfettamente d'accordo, quando sento le parole: quante ore dedichi al tuo e-commerce? Oppure, hai mai pensato a quanti soldi potresti risparmiare non dovendo gestire il magazzino, la logistica, il rapporto con i fornitori... ecc... mi scappa sempre un sorrisino in tutta sincerità.

                      Credo che volendo si possa tagliare tutto, si può risparmiare tempo, soldi, in tanti modi diversi, il dropshipping è sicuramente uno di questi modi, la verità però è che per far si che avere un negozio on-line sia un VERO lavoro comporta spese e impegno PARI (se non maggiori) all'avere un negozio fisico.

                      Certo si possono dilazionare nel tempo gli investimenti, in modo che anche chi non dispone di una grossa cifra tutta insieme, riesce comunque nel giro di 2 anni (la butto là) a raggiungere un discreto regime lavorativo, ma non si sfugge.

                      Non dobbiamo per forza fare tutti questo lavoro in sostanza... chi ha i mezzi, le possibilità e le capacità per farlo bene, altrimenti pazienza... questo è il succo per me.
                      Leggo ormai ovunque, sicuramente per via della crisi degli ultimi anni, in giro per il web come è bello e come è facile aprire un'attività on-line, un elenco infinito di vantaggi nelle varie affiliazioni, collaborazioni ecc... e sinceramente sono un po stufo.

                      P.S.
                      per quanto riguarda la questione spedizione il giorno stesso o il giorno successivo, credo proprio che NON solo noi Italiani abbiamo questa OTTIMA abitudine di spedire il giorno stesso...
                      - Quando tutti pensano nella stessa maniera, allora nessuno pensa veramente...

                      Commenta


                      • #26
                        Originariamente inviato da morecoffy Visualizza il messaggio
                        P.S.
                        per quanto riguarda la questione spedizione il giorno stesso o il giorno successivo, credo proprio che NON solo noi Italiani abbiamo questa OTTIMA abitudine di spedire il giorno stesso...
                        Sono d'accordo. Lavoro in Svizzera e sono appassionato di elettronica. Ho acquistato spesso da 3-4 negozi online svizzeri che offrono su tutti i prodotti la reale disponibilità (3, 5, 20 pezzi del prodotto X), e la spedizione gratuita con consegna il giorno successivo.

                        Francamente in Italia questa totale trasparenza, almeno nel settore dell'elettronica di consumo, é difficile da trovare.

                        Commenta


                        • #27
                          riguardo al dropshipping mi permetto di raccontare la mia esperienza.

                          ho aperto la partita iva un anno fa per vendere prodotti hifi, la mia passione (é un secondo lavoro). questo é un settore in cui i negozi chiudono, ma visto che ho individuato una tipologia di prodotti che sostanzialmente in Italia non vende nessuno, mi sono ritagliato un piccolo spazio sul mercato.
                          Su questa tipologia particolare di prodotti non lavoro in dropshipping, ma vendo cio' che ho a magazzino, oppure mi procuro i prodotti che non ho già in casa una volta ricevuto l'ordine (grossomodo tutti i rivenditori online di prodotti hifi lavorano cosi', sarebbe impossibile per molti avere la disponibilità reale di centinaia di prodotti con prezzi normalmente fra i 500 ed i 1000 euro).

                          Vendo prevalentemente tramite un negozio su ebay, ed ho a listino al massimo un centinaio di prodotti, non di piu'.

                          A maggio dello scorso anno mi sono iscritto come rivenditore ad un sito che pratica dropshipping. Elettronica di consumo in generale.

                          Lavorando un po' sul database del loro listino prezzi sono riuscito a trasferirlo nel mio negozio ebay e sono passato ad avere in vendita oltre 10.000 prodotti. Ho applicato un ricarico medio del 10%-12%, piu' un ulteriore 7% per coprire i costi delle commissioni di vendita ebay e paypal.

                          Ovviamente rispetto ai miei concorrenti non avevo i prezzi migliori: i dropshipper hanno quasi sempre un loro sito, e lo sconto che applicano ai rivenditori é bassissimo, max 5% del prezzo che praticano al pubblico.



                          In 3 mesi i risultati sono stati:

                          - venduti circa 100 prodotti in dropshipping
                          - utile al netto di commissioni ebay-paypal 1800 euro


                          Vantaggi:
                          - offerta di prodotti molto ampia e completa (e nonostante i miei prezzi non siano particolarmente competitivi, con 10000 prodotti qualcuno viene ad acquistare da me: perché gli ispiro fiducia, perché sono della sua zona, ecc..).
                          - visibilità del negozio cresciuta enormemente.
                          - utile al netto di commissioni ebay-paypal cresciuto di circa il 50% (se prima guadagnavo 100, con il dropshipping guadagno 150).
                          - possibilità di cercare il prodotto che il cliente mi chiede presso altri fornitori, che magari in un determinato momento lo offrono ad un prezzo inferiore.
                          - non devo anticipare nulla, pago il dropshipper solo una volta che ricevo il pagamento dal cliente.
                          - non devo spedire io, comunico l'indirizzo al dropshipper e ci pensa lui.


                          Svantaggi:
                          - ci vuole tempo per preparare adeguatamente il listino da 10.000 prodotti, per metterlo online e per aggiornarlo.
                          - il tempo da dedicare a rispondere alle mail e alle telefonate si é decuplicato.
                          - devo rispondere a domande anche su prodotti che non conosco bene. quindi ci vuole tempo per informarsi, consultare le schede tecniche, ecc... Ed inoltre la mia scarsa competenza in ambiti diversi dall'hifi emerge.
                          - le disponibilità reali dei prodotti presso il dropshipper non sempre sono affidabili. A volte ho venduto prodotti che poi non ho potuto consegnare perché non realmente disponibili, ed a volte i tempi di consegna si sono dilatati enormemente.
                          - il mio sito ha perso l'identità di ecommerce dedicato all'hi-fi.



                          Dopo questi 3 mesi sono tornato a vendere solo i miei prodotti hifi, anche perché era troppo impegnativo seguire il sito, visto che lo faccio come secondo lavoro.

                          Diciamo che alla fine il dropshipping lo rifarei, avendo piu' tempo da decidare al sito e scegliendo meglio i prodotti da proporre.

                          Commenta


                          • #28
                            Insomma mi stai dicendo che avendo tempo, il tuo sistema porterebbe dei buoni guadagni..
                            ..anche se alla fine sei tornato sui tuoi passi.

                            Passare da 100 prodotti a 10,000 prodotti senza sapere cosa si tratta ,e talvolta nemmeno poter soddisfare la richiesta di un cliente (per indisponibilita' prodotto) cliente che hai tolto a altri potenziali venditori che magari il pezzo lo avevano in magazzino ,asserendo che il prodotto era disponibile, o peggio consegnarglielo dopo qualche settimana invece che 2-3giorni , non e' assolutamente il massimo della trasparenza ed e' molto lontano dal lavoro del commerciante.

                            Premesso questo ,ti dico coma la vedo :
                            Il commercio elettronico e' un attivita' delicata e per professionisti che preferibilmente devono avere gia' anni e anni di esperienza sul campo e vogliono allargare il loro business affacciandosi sul web.

                            Non mi ricordo chi lo ha detto prima ma , o si e' un commerciante ,oppure si fa altro; (non esistono mezzi lavori e sopratuto non esiste mezza partecipazione in un lavoro come questo che deve essere il piu scrupoloso possibile , quindi il discorso delle 3ore (e piu uno slogan pubblicitario) mi fa solo venire in mente l'immagine della casalinga che lista 10,000 inserzioni di tv lcd plasma 60pollici su ebay mentre si fa le unghie con i bigodini in testa.
                            Quindi torno a ripetere ,lo puoi fare all' inzio per tirare su due soldi (se ci riesci) e poi stacca e fatti un negozio tuo,con assistenza e tutto cio' che gira intorno.

                            Ma e', comunque, di fronte a un altro aspetto ,che mi pongo gli interrogativi maggiori e ancora nessuno di voi sostenitori mi ha saputo chiarire e che nemmeno avete menzionato tra gli svantaggi( le risposte sarebbero semplici da dare ma non le date e continuate a insistere sul fatto ..ma il guadagno tanto c'e):

                            1) se malauguratamente il cliente non e' soddifatto delle qualita',funzionalita',originalita' del prodotto ,che armi hai per controbattere?
                            2) se il fornitore non ti cambia il pezzo per una qualsiasi ragione : i soldi chi li rimborsa al cliente?
                            3) se accetti il pagamento con paypal e il cliente sostiene di non aver ricevuto il prodotto , che documenti fornisci ? scordati di spiegare a paypal che e' unA vendita dropshipping

                            Per il resto.. perdonami ma preferirei vedere con i miei occhi i risultati che dici ,perche' 2 dati buttati li dicono poco o niente , e se fossero veri , io.. non ho veramente capito un tubo di come si commercia.

                            Commenta


                            • #29
                              Syros, complimenti per le delucidazioni, sei stato sintetico e chiaro.

                              In effetti è quello che immaginavo io, cioè i vantaggi ci sono, ma non son tutte rose e fiori, soprattutto scordatevi le famose 3 ore, che secondo me le dedicavi solo per rispondere alle mail di richiesta info.

                              In effetti è il mio vantaggio e il mio problema, non lavoro in dropshipping, ma ho ormai più di 90.000 referenze sul sito, e tutto ciò aiuta a vendere ma genera una mole immensa di richieste.
                              Molte le fiuto al volo come "patacche" che non si concluderanno mai in una vendita, ma rispondo sempre a tutti.
                              Il fatto è che quando un visitatore si rende conto di quanto è vasto il catalogo ti chiede anche cose assai strane e impossibili da reperire, ma ci prova lo stesso, anche perché nonostante i 90.000 il catalogo non è ancora completo e sono tanti gli articoli che non ci sono ma posso reperire.
                              Quindi secondo me in quest'ottica un grande assortimento può essere vantaggioso, e il dropshipping può aiutare.

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da Raider Visualizza il messaggio
                                Passare da 100 prodotti a 10,000 prodotti senza sapere cosa si tratta ,e talvolta nemmeno poter soddisfare la richiesta di un cliente (per indisponibilita' prodotto) cliente che hai tolto a altri potenziali venditori che magari il pezzo lo avevano in magazzino ,asserendo che il prodotto era disponibile, o peggio consegnarglielo dopo qualche settimana invece che 2-3giorni , non e' assolutamente il massimo della trasparenza ed e' molto lontano dal lavoro del commerciante.
                                Ovviamente in questi casi bisogna essere corretti con i clienti. Io nella descrizione del prodotto indicavo chiaramente di contattarmi prima del pagamento per verificare l'effettiva disponibilità del prodotto, ed inoltre specificavo che per la consegna ci potevano volere fino a 10 giorni lavorativi. Poi se riuscivo a consegnare in tempi rapidi tanto meglio, ma di certo non promettevo consegne immediate!



                                Originariamente inviato da Raider Visualizza il messaggio
                                Il commercio elettronico e' un attivita' delicata e per professionisti che preferibilmente devono avere gia' anni e anni di esperienza sul campo e vogliono allargare il loro business affacciandosi sul web.
                                La professionalità è indubbiamente importante. Nel mio piccolo sui 100 prodotti hi-fi che vendo credo di essere in grado di garantirla, anche se svolgo questa attività come secondo lavoro. Per ora ho mollato la questione dropshipping anche per questo, perché era molto difficile dare un buon servizio ai clienti.



                                Originariamente inviato da Raider Visualizza il messaggio
                                1) se malauguratamente il cliente non e' soddifatto delle qualita',funzionalita',originalita' del prodotto ,che armi hai per controbattere?
                                2) se il fornitore non ti cambia il pezzo per una qualsiasi ragione : i soldi chi li rimborsa al cliente?
                                3) se accetti il pagamento con paypal e il cliente sostiene di non aver ricevuto il prodotto , che documenti fornisci ? scordati di spiegare a paypal che e' unA vendita dropshipping
                                1) direi poche, il cliente ha ovviamente diritto al recesso ecc.., tu verso il dropshipper no. Come nella scelta di qualsiasi partner commerciale é importante scegliere un dropshipper serio, con cui si possa instaurare un rapporto di fiducia reciproca. A me ad esempio era capitato un incoveniente, un cliente a cui era arrivato un orologio digitale con le batterie già scariche. ho parlato con il dropshipper che ha provveduto a consegnare un prodotto perfettamente funzionante ed ha ritirato a sue spese quello non funzionante.
                                2) ovviamente li devi rimborsare tu, visto che il cliente ha comprato da te. Ed anche per la garanzia sei responsabile tu.
                                3) il dropshipper deve fornirti la tracciatura di tutti i pacchi che spedisce per te. In caso di controversia in paypal la puoi utilizzare.

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X