annuncio

Modulo annuncio
Comprimi

Regolamento del Forum Aicel.it (leggere prima di postare)


Visualizza altro
Visualizza di meno

Molti acquirenti preferiscono E-bay ?

Modulo titolo pagina
Sposta Rimuovi Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
Modulo Dettagli conversazione
Comprimi
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Molti acquirenti preferiscono E-bay ?

    Salve
    Stavo chiedendo in giro anche al mio giro di conoscenze, e tra le altre cose sento dire che molta gente, specialmente per ramo elettronica / informatica ( ma anche per altri settori tipo articoli sportivi, modellismo,radioamatori ecc.) , preferisce comprare su ebay piuttosto che su siti quasi sconosciuti. Questo perche' si sentono più "sicuri" anche pagando qualcosina in più rispetto per esempio ai migliori prezzi di trova prezzi, inoltre aumentano il proprio feedback e nel caso che poi qualcuno debba vendere qualcosa di usato, è sempre comodo avere un feedback consistente. Inoltre altra cosa che sento dire è che specialmente qui nel nord ( io sto nell'hinterland milanese ) appena vedono che un negozio ha sede a Roma o più in giù viene immediatamente bannato ( non me ne vogliano gli utenti del centro o sud è solo un sentito dire ).
    Si dice che la psicologia dell'acquirente porta a preferire Ebay in quanto se qualcosa va storto c'e' sempre il feedback negativo che è un'arma molto potente, oltre alla protezione "paypal" ( io stesso a dire la verità l'ho sperimentato quest'ultima e funziona ). Se qualcosa va storto con un sito normale, magari per un acquisto di poche decine di euro, in effetti si può fare ben poco se il negoziante fa il "furbo"...
    Voi che ne dite ?
    Ci sono sondaggi o statistiche da visionare da qualche parte ?

  • #2
    ti rendi conto che stai dicendo che se un cliente perde i suoi soldi il fatto di poter dare il feedback negativo lo mette al riparo e lo tutela!

    fino a quando non si capirà che non si acquista per il fb ma per l'oggetto che si è scelto queste fesserie saranno sempre all'ordine del giorno

    pensa te io il feedback lo guardo per ultimo ...pensa te quanto è affidabile

    ci si mette 1 ora a far su 500 fb

    chiaro?

    Commenta


    • #3
      dico anche io la mia...
      Si dice che la psicologia dell'acquirente porta a preferire Ebay in quanto se qualcosa va storto c'e' sempre il feedback negativo che è un'arma molto potente, oltre alla protezione "paypal" ( io stesso a dire la verità l'ho sperimentato quest'ultima e funziona ). Se qualcosa va storto con un sito normale, magari per un acquisto di poche decine di euro, in effetti si può fare ben poco se il negoziante fa il "furbo"...
      Questo è vero perchè purtroppo il belpaese è anche il paese dei babbei e dei paccari.
      Sai che me ne frega di un feedback negativo dopo che ti ho fregato 900 euri per un cellulare?
      Altra cosa che influsce positivamente sulla psicologia ( irrazionale ) è il CONTRASSEGNO...

      Sì, pagando al postino o la corriere sei più sicuro!!
      Sicuro che ti venga consegnata una scatola del valore dichiarato... il contenuto non lo puoi verificare.

      Alla fine questa fiducia è sempre data gratis, meglio ragionare sulle cose:
      Con ebay paghi un po' di più, ma puoi lasciare un feedback negativo ( intanto i tuoi soldi li hai persi e difficilmente li recupererai ).
      Col contrassegno paghi in più il costo del contrassegno e sei sicuro di ricevere una scatola...

      Se ti vogliono fregare, lo fanno comunque, quindi almeno cerca di risparmiare.
      Aggiungo
      Per legge un negozio online deve avere P IVA esposta e ci vuole poco a reperire informazioni, l'utente xxxxxxx@hotmail.com non ha nessun dato anche perchè da ebay non viene verificato.

      Come vedi non è tutto oro ciò che luccica.

      La psicologia funziona bene, ma non da sempre il risultato sperato
      http://valvole-audio.com

      Commenta


      • #4
        è doveroso però ricordare che su ebay ci sono i professionali ed i non professionali, la differenza stà che i professionali devono esporre oltre che nelle pagine del negozio anche in tutte le inserzioni i dati aziendali, con p.iva e sede legale

        Commenta


        • #5
          Distinguiamo però le vere e proprie truffe dai problemi che bene o male capitano prima o poi a tutti i venditori on-line.
          Io ho scritto "se qualcosa va storto" che è vero comprende i casi di fregature totali ma anche tutti gli altri ( che sono la maggioranza ) cioè tempi allungati, oggetto arrivato guasto o non proprio conforme alla descrizione ecc.ecc. in questi casi si mette il feedback negativo ( che si può sempre togliere a caso risolto) , si avvia una controversia gestita da ebay e insomma la cosa non passa inosservata, e su 100 transazioni 2 o 3 feedback negativi sono comunque un macigno.
          Sono d'accordo per il contrassegno, è una cosa totalmente psicologica se intesa per evitare le fregature. Però credo che molti ormai lo facciano non tanto per evitare truffe, quanto perche' non vogliono anticipare soldi sapendo che in alcuni casi i tempi non sono veloci ( del tipo "se ci mette troppo tempo magari l'avrò già trovato da un'altra parte e lo mando indietro" ) e su questo in effetti dò in parte ragione. Spesso negozi online danno piena disponibilità ( per cui mi aspetto che in massimo 48 ore con corriere espresso il pacco arrivi ) invece poi la merce non c'e' , magari la ordinano dal fornitore solo una volta alla settimana per risparmare le spese di spedizione e quindi si aspetta....e si aspetta....a questo punto mi viene in mento un post di un "fenomeno" ( in negativo ovviamente ) di qualche tempo fa che scrisse "io quando ho bisogno qualcosa in fretta ordino la stessa cosa in contrassegno da 4 o 5 negozi diversi, il primo che arriva pago, gli altri li mando tutti indietro...dicendo che la spedizione è stata troppo lenta."

          Commenta


          • #6
            stai sicuro che da me non acquisterebbe più

            e da molti miei collegi pure

            io comunque mai spedito in contrassegno e mai lo farò

            le condizioni le ho scritte chiaramente, chi sono è li a portata di mano dunque nessun problema con clienti su questo aspetto

            Commenta


            • #7
              Ciao Abaubiglass, posso capire che la scelta di non vendere in contrassegno sia stata ragionata ma ciò non toglie che rischi di rinunciare ad una cospicua fetta di mercato.
              Per quanto mi riguarda, la percentuale di merce in contrassegno rifiutata è più alta, ma non credo che in Italia la clientela sia pronta ad usare esclusivamente carta di credito o wallet elettonici vari.

              Saluti

              Commenta


              • #8
                nessuna rinuncia

                fino a quando ci saranno persone che lo offrono questo sistema troglodito continuerà a vivere

                dal canto mio posso assicurare che se si è professionali, ci si presenta in un certo modo e sopratutto si lavora bene il contrassegno non lo chiederebbe più nessuno...a me non lo chiede praticamente nessuno

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da abaubiglass Visualizza il messaggio
                  nessuna rinuncia

                  fino a quando ci saranno persone che lo offrono questo sistema troglodito continuerà a vivere

                  dal canto mio posso assicurare che se si è professionali, ci si presenta in un certo modo e sopratutto si lavora bene il contrassegno non lo chiederebbe più nessuno...a me non lo chiede praticamente nessuno
                  Capisco, ed anche nella nostra azienda ci sono pareri discordanti Purtroppo il fatto che in rete i clienti non chiedano qualcosa non significa che questa non sarebbe gradita, semplicemente si impiega molto meno tempo a cambiare sito e finalizzare l'acquisto piuttosto che mandare una mail; a meno che tu non venda oggetti esclusivi e non trovabili diversamente, in questo caso sono d'accordo sul fatto che tu possa decidere di escludere sistemi di pagamento senza paura di dover rinunciare a delle vendite.

                  Commenta


                  • #10
                    se si dovesse offrire tutto quello che utenti capricciosi chiedono tempo 1 mese si chiuderebbe il sito

                    gli utenti vanno istruiti, fidelizzati

                    tutto si può certo, ma spiegando e rassicurando anche i più indietro sotto questi aspetti si auto convincerebbero.

                    stiamo comunque discutendo del contrassegno comunque hee e se un'azienda non lavorasse perchè non lo offre il problema non sarebbe certamente questo

                    sicuramente non sarebbe la soluzione offrirlo

                    Commenta


                    • #11
                      caro abaubiglass,
                      magari fosse così...
                      io ho un 80% di contrassegni, con tutte le problematiche che ne derivano.
                      C'è gente che con 50 cent di ordine + 3.25 di spedizione preferisce spendere 3 euro di contrassegno che non usare la carta di credito , paypal o altri sistemi.
                      Qui siamo al terzo mondo ed è difficile sradicare le cattive abitudini.
                      Magari avessi i millemila euri a disposizione per avere i prezzi più appetibili sul web e potermi permettere di accettare solo i metodi evoluti, alla fine mi sono dovuto mettere a 90° ( in senso simbolico eh!! ) ed accettare anche io i contrassegni, e la cosa mi rode parecchio.
                      Qualche mese fa su suggerimento di Marino ( hostwebservice ) ho provato ad alzare il contrassegno a 5 euro... Risultato: centinaia di email di clienti "indignati" con lo stesso tono: "ma è possibile che per una cosa da 7 euro ne debba pagare 3,25 di spedizione e 5 di contrassegno?...
                      TRISTE....
                      Siamo nel belpaese dove solo il 20% della gente sa cosa è un PC ed internet è sconosciuta. Il bancomat e la carta di credito sono ancora strumenti del demonio cme il treno a vapore ad inizi '800. Per sopravvivere ci dobbiamo adattare.
                      Se po assistiam ancche qui a discussioni dove noti commercialisti ci vengono a dire "magari poi avrete anche voi un negozio con le vetrine"...
                      NON CI RESTA CHE PIANGERE
                      http://valvole-audio.com

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da abaubiglass Visualizza il messaggio
                        gli utenti vanno istruiti, fidelizzati
                        questa è una logica vecchia e superata

                        Ma sopratutto, chi siamo noi per istruire o nostri clienti?
                        -------------------------
                        Andrea Spedale

                        Commenta


                        • #13
                          Diamo i numeri

                          Carta di Credito 71%
                          Bonifico 9%
                          Pagamento alla Consegna 8%
                          Paypal 7%
                          Altro 6%

                          Questo quanto affermato da una recentissima ricerca. (io ho qualche dubbio ma senza alcuna validità scientifica e/o statistica)

                          Voi che ne pensate?
                          -------------------------
                          Andrea Spedale

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da magogabriel Visualizza il messaggio
                            Stavo chiedendo in giro anche al mio giro di conoscenze, e tra le altre cose sento dire che molta gente, specialmente per ramo elettronica / informatica ( ma anche per altri settori tipo articoli sportivi, modellismo,radioamatori ecc.) , preferisce comprare su ebay piuttosto che su siti quasi sconosciuti.
                            mi piacerebbe sapere la validità scientifica di questa tua sensazione.
                            A pelle credo che tu e i tuoi amici viviate in un mondo diverso dal mio!
                            -------------------------
                            Andrea Spedale

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da AndreaSpedale Visualizza il messaggio
                              Diamo i numeri

                              Carta di Credito 71%
                              Bonifico 9%
                              Pagamento alla Consegna 8%
                              Paypal 7%
                              Altro 6%

                              Questo quanto affermato da una recentissima ricerca. (io ho qualche dubbio ma senza alcuna validità scientifica e/o statistica)

                              Voi che ne pensate?
                              Purtroppo queste statistiche lasciano il tempo che trovano dato che includono il settore viaggi dove sei obbligato a pagare con CC, se lo togliessimo le cose cambierebbero notevolmente.

                              Ciao

                              Sèvero
                              Line 4 Kids - Dedicato ai + piccoli

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X