PDA

Visualizza versione completa : Impostazione e grafica=comunicazione?


nikyball
03-03-2005, 18:55
L'impostazione e la grafica di un e-commerce può fare comunicazione?

Ho notato che ultimamete molti dei nuovi e-commerce hanno una struttura molto simile, come preconfezionati, logo diverso, colori diversi...ma pressochè uguali.

Questo non credo che aiuti nella comunicazione del proprio marchio ne alla vendita dei propri prodotti.

Girando si vedono un sacco di siti similari in cui cambiano solo i prodotti venduti, questo non può saturare l'acquirente?

Sarà anche vero che le strade già "testate" (trovare le condizioni di vendita nello stesso posto per ogni sito etc..) sono di facile approccio (sia per l'utente che per l'e-commerciante) ma è anche vero che senza differenziazione il mercato può risentirne.

Cosa ne pensate?

andrea
03-03-2005, 19:09
colpa dei software "e-commerce self made"
(mi sembra di averli visti definiti così una volta)

Hanno questo svantaggio ma anche il grande pregio di poter far avvicinare praticamente chiunque al mondo e-commerce.

Da una parte vantaggi enormi ma dall'altra il rischio di non vedere risultati e quindi giudicare il mercato on-line "non remunerativo"

Il mio giudizio non è comunque negativo: è una base di partenza sta poi all'imprenditore far crescere la sua attività investendoci e credendoci.

littledevil
03-03-2005, 19:16
attenzione !!!!!!

Parlo come  come "web-designer".......


un conto è un sito istituzionale e un conto è un E-comerce

per assurdo siti di E-c simili non fanno altro che aiutare l'utente nella navigazione, in quanto il bottone del carrello è sempre lì, al suo posto..... le categorie esempio sono sempre in alto etc...  etc....

lo spazio della pagina quindi diventa familiare per l'utente pur passando da un E-c all'altro

lavorando in questa direzione  non si fa altro che agevolare l'utente nel processo d'acquisto, che è l'obiettivo primario di un e-commerce.  8)

Avere un sito troppo "rivoluzionario" nell'impostazione, e quindi molto diverso dagli altri a mio avviso rischia di impacciare troppo l'utente nell'acquisto, dovendolo "studiare" da capo l'E-c che sta visitando.

Ad ogni modo con degli accorgimenti si può essere originali. Bisogna prediligere l'USABILITA dell'acquisto e avere siti SIMILI certamente aiuta l'utente.

Pareri?????????

BarbaraBonaventura
03-03-2005, 20:12
Effettivamente si vedono tanti, troppi siti fotocopia!

Condivido appieno il dubbio di Niky. In fin dei conti il sito rappresenta l'azienda e deve riuscire a trasmetterne appieno la sua personalità.

Ovviamente questo è imprescindibile dai vincoli ergonomici di usabilità... noto che noi esseri umani siamo pigri e il dover perdere tempo a imparare qualcosa di nuovo ci disturba :) e un visitatore scocciato difficilmente diventerà 'cliente'.

Da questo punto di vista i professionisti come Angelo riescono a fare miracoli: pur mantenedo una collocazione 'standard' di certe funzioni, riescono a creare un design ogni volta diverso.

Nessun negozio fisico rinuncerebbe all'unicità della sua vetrina, non capisco come online questo non sia compreso.

ciao

Barbara

littledevil
03-03-2005, 20:19
Perchè manca ancora la cultura verso questo approccio ... un OSCOMMERCE ... non risolve tutti i problemi ... semplifica alcune cose .. ma complica altri fronti. Es. l'aspetto esteriore del nostro store.

Bisogna in ogni caso lavorarci molto e poi.... chissà


Io preferisco il SELF MADE e non il softaware precompliati

Ciao

fruttosio79
07-03-2005, 12:59
Io ho sviluppato la struttura e il back-office da solo senza usare alcun software, ma la grafica dovrò farmela fare da qualche professionista.

In effetti ora ho impostato la struttura in maniera trazizionale, anche perchè ho preso molto spunto da altri siti: logo in alto a sinistra, categorie a sinistra, info i alto a destra .....
secondo me non c'è niente di strano, basti pensare ai supermercati o ai negozi, sono strutturati tutti nella stessa maniera; per l'e-commerce la cosa più importante è vendere e visto che un cliente in un sito e-commerce ci entra con i piedi di piombo penso che una struttura "consolidata" gli dia più sicurezza.

Stiamo già cambiando il modo di commerciare !!
Non cambiamo qualcosa che deve ancora formarsi !!

grafite
26-03-2005, 04:38
le riflessioni di Angelo EW secondo me sono corrette, la struttura ridondante in un sito di ecommerce permette di utilizzare l'apprendimento che un potenziale cliente ha avuto in altri siti e questo puo' facilitare l'impulso a comprare, se non altro per mimesi, se ha avuto una buona esperienza in un altro e-commerce trovandosi sul nostro di fronte ad una interfaccia che gia' conosce e sa utilizzare più facilmente puo' decidere di concludere l'acquisto.
E' un aspetto da non sottovalutare, specie per un sito che vende oggetti "di largo consumo" (diciamo)
Credo pero' che si debba considerare il fatto che personalizzare l'esperienza di acquisto secondo le caratteristiche del brand che si rappresenta puo' essere di enorme importanza.
Tempo fa capitai in un sito che vendeva borse ottenute riciclando le coperture di tela degli autotreni, il sito permetteva di scegliere da che pezzi di telone ritagliare i vari componenti della borsa o dello zaino, e tutto il processo era realizzato utilizzando tecnologie flash.
Da quello che so quelle borse vanno a ruba, malgrado siano costosissime. un prodotto del genere, guidato da una visione imprenditoriale cosi' rivoluzionaria non avrebbe riscosso alcun successo se proposto attraverso un sito a "struttura standardizzata".
La questione merita sicuramente altre considerazioni, ma non vorrei travolgervi con le mie chiacchiere.