PDA

Visualizza versione completa : E-commerce in un locale con destinazione d'uso magazzino


Marco Polo
02-07-2010, 04:17
Salve a tutti!
Sono da poco approdato su questo splendido forum, quindi vi faccio in primo luogo i miei complimenti:x
Detto ciò, passo senza indugiare ulteriormente alla mia domanda_
un locale con destinazione d'uso magazzino (C2) può essere impiegato per metterci una scrivania ed un pc e gestire direttamente da lì le vendite?:confused:
Meglio ancora sarebbe una stanzetta in cartongesso ricavata all'interno del magazzino, ma non so se sia chiedere troppo o se invece, dato che non si tratta di opere murarie, sia possibile farlo...
Credo sia importante precisare che a nessun cliente sarà mai permesso l'ingresso nell'edificio e che gli unici a lavorare all'interno saranno gli stessi titolari dell'azienda.
Potreste dirmi anche quale normativa devo andarmi a recuperare per documentare sia la risposta negativa che eventualmente la positiva? Ovviamente, nel caso non doveste sapere a quale legge fare riferimento, mi accontento di sapere se posso o meno gestire le vendite dal magazzino
nel modo descritto sopra.
Grazie molte a tutti:)
Edit: spero di non aver sbagliato sezione. In tal caso chiedo scusa, ma ero indeciso tra "Burocrazia" e "Normative"

fasarnat
03-07-2010, 16:07
Un magazzino C2 non è abitabile, quindi non ci può stazionare nè lavorare in maniera stabile alcun operaio (a parte il carico/scarico merce ovviamente).

Forse puoi provare a dichiarare sede legale in un magazzino solo se ci lavorasse solo il titolare dell'azienda e svolgendo solo attività ingrosso, in quanto per l'attività ingrosso il comune non viene interpellato (la comunicazione di attività ingrosso si manda all'agenzia delle entrate ed alla camera di commercio).
Ma al comune al momento di dichiarare la vendita al dettaglio per corrispondenza, mettendo un locale C2 non abitabile come sede legale dell'azienda, credo che non te la concederebbero.

Le leggi di riferimento, sono i regolamenti edilizi del tuo comune e i regolamenti dell'ufficio commercio sempre del comune.

Se vuoi svolgere "vendita al dettaglio per corrispondenza", il mio consiglio è di dichiarare la sede legale presso la tua abitazione e poi al momento di inviare la dichiarazione vendita per corrispondenza, metti come deposito il magazzino C2. Così formalmente e praticamente è tutto più corretto.

Marco Polo
03-07-2010, 18:10
Grazie davvero fasarnat, esauriente e completo!
Credo a questo punto di dover aggiungere ulteriori dettagli, visto che nuovi interrogativi affollano la mia mente.
Se io nel capannone dovessi svolgere una attività quale la coltivazione di piante, o il mantenimento in serra di pesci ornamentali (ovviamente con tutte le regolarissime certificazioni sanitarie richieste dal caso), sarei "costretto" ad essere presente, in quanto si tratta di "merce" che richiede quotidiane attenzioni e cure e che non può essere semplicemente stoccata. Credo che per sua natura una cosa del genere implichi la presenza piuttosto costante del titolare (o di personale in genere, anche se nel mio caso sarebbero solo i titolari ad entrare nel locale), pur dovendo essere in effetti un magazzino e non un punto di vendita al pubblico.
Purtroppo, data l'insolita materia, anche presso gli uffici locali c'è seria difficoltà nel venire a capo di cosa serva....
Grazie per l'attenzione e la pazienza.

fasarnat
03-07-2010, 20:39
Guarda...

credo che per fare una trasformazione del genere, (serra, allevamento pesci, zona abitabile, etc....) sia richiesto un piccolo progetto redatto da un geometra..

Poi una volta che la commissione edilizia ti approva i lavori e avrai quindi realizzato tutto a norma, chiederai l'autorizzazione sanitaria all'AUSL per operare con tale tipo di merce.

A quel punto il comune ti darà tutte le autorizzazioni per la vendita al dettaglio.

Quindi, credo ti dovresti rivolgere direttamente ad un geometra. Penserà lui eventualmente a creare nell'ambito del magazzino, una zona abitabile, dove possono stazionare le persone (con bagno, scrivania etc...).

Quindi se la commissione edilizia ti approva i lavori, sei a posto. In pratica, dovrai passare il locale da C2 ad un'altra categoria che il geometra ti saprà certamente indicare.

Marco Polo
05-07-2010, 12:46
Grazie per avermi pazientemente guidato...
Parlerò con il geometra;)

Marco Polo
02-10-2010, 18:20
Salve a tutti di nuovo. Dal mio ultimo post è passato qualche mese, ma ho continuato a leggervi senza intervenire, dati i numerosi argomenti interessanti trattati.
Volevo riprendere questa affermazione di fasarnat per chiedere alcuni chiarimenti (a lui ed a chiunque altro mi possa aiutare):
Un magazzino C2 non è abitabile, quindi non ci può stazionare nè lavorare in maniera stabile alcun operaio (a parte il carico/scarico merce ovviamente).
Forse puoi provare a dichiarare sede legale in un magazzino solo se ci lavorasse solo il titolare dell'azienda e svolgendo solo attività ingrosso, in quanto per l'attività ingrosso il comune non viene interpellato (la comunicazione di attività ingrosso si manda all'agenzia delle entrate ed alla camera di commercio).

Se l'attività è esclusivamente di ingrosso e l'unico a lavorare all'interno del magazzino è il titolare, allora questo è autorizzato a mettersi una scrivania ed un pc per gestire da lì il proprio commercio. Ho capito bene?
Qualora l'azienda fosse una s.r.l., uno dei soci può fare altrettanto? Il magazzino sarebbe le sede operativa, mentre la sede legale sarebbe un ufficio collocato altrove.
Grazie a tutti coloro che mi sapranno aiutare.

fasarnat
05-10-2010, 11:19
Salve a tutti di nuovo. Dal mio ultimo post è passato qualche mese, ma ho continuato a leggervi senza intervenire, dati i numerosi argomenti interessanti trattati.
Volevo riprendere questa affermazione di fasarnat per chiedere alcuni chiarimenti (a lui ed a chiunque altro mi possa aiutare):

Se l'attività è esclusivamente di ingrosso e l'unico a lavorare all'interno del magazzino è il titolare, allora questo è autorizzato a mettersi una scrivania ed un pc per gestire da lì il proprio commercio. Ho capito bene?
Qualora l'azienda fosse una s.r.l., uno dei soci può fare altrettanto? Il magazzino sarebbe le sede operativa, mentre la sede legale sarebbe un ufficio collocato altrove.
Grazie a tutti coloro che mi sapranno aiutare.

Guarda, il mio consiglio finale, per farti fare tutto in perfetta regola, è il seguente:

dichiara la sede legale a casa tua e poi dichiara il magazzino C2 alla camera di commercio.

Se poi giustamente, il titolare dell'attività è pure il proprietario del magazzino C2, e si ci mette una scrivania per sedersi 10 minuti, e poggiare 4 carte penso che nessuno avrà da ridire ;)

ma ribadisco: eventuali impiegati non possono sostare all'interno del magazzino al di fuori delle operazioni di carico / scarico merce.

Marco Polo
05-10-2010, 20:02
Bè, fasarnat, che dire? Davvero grazie! Mi sei stato molto utile ed almeno ho le idee un po' più chiare;)
Mi regolerò esattamente così, allora...magari alle 4 carte ci aggiungerò un computer (al limite anche un portatile:D), e siamo tutti a posto:x